Ottobre 2021

REAL SEBASTIANI

UN'OTTIMA CESENA IMBRIGLIA LA RSR

basket

La Real Sebastiani va ko 61-58 nella seconda giornata della Serie B LNP OWW. Amarantocelesti che si arrendono difronte ad una grande prestazione difensiva della Tigers Cesena che ha avuto il merito di limitare alla grande il potenziale offensivo di Rieti. Sebastiani che tornarà in campo domenica 17 al PalaSojourner, dove affronterà la Virtus Basket Civitanova Marche.

PRIMO TEMPO

Primi tre punti per Cesena con la bomba di Gallizzi, 3-0. Nwokoye a rimbalzo, canestro e bianconeri avanti 5-0. Gallizzi replica la bomba di 2 minuti fa, parte forte Cesena con il parziale di 8-0. Piazza sblocca il punteggio per la RSR, ruba palla in difesa e in ripartenza segna dalla media in arresto e tiro. Lo stesso Piazza dimezza lo svantaggio con altri due punti, 8-4. Nwokoye ancora a rimbalzo, il n.1 inchioda a canestro e +6 Tigers. 1/2 di Chiumenti dai 5.8, 10-5. Loschi segue la sorte del suo compagno e a piccoli passi la Sebastiani prova a riavvicinarsi, 10-6. Tripla di Traini che riavvicina Rieti a -1. Mascherpa in penetrazione, due punti e Cesena si riporta avanti di tre. Si chiude 12-9 un primo quarto con percentuali bassissime.

Bugatti segna ma Traini colpisce ancora dai 6.75, -2 Real. Super giocata di Loschi che firma i suoi primi due punti di giornata, 14 pari. Nwokoye colpisce, Traini in penetrazione risponde, 16-16. 2/2 di Dieng e primo vantaggio Rieti. Genovese e Gallizzi riportano avanti i romagnoli, 20-18. Nwokoye prima fa 2/2 dalla linea della carita e poi in allontanamento segna ancora, 24-18. Spara anche Piazza da tre, RSR a -3 sul 24-21. Genovese e Nwokoye riallungano per i Tigers, 28-21. Piazza, 2/2 ai libero, annullati dalla schiacciata di Anuba. Piazza on fire, altra bomba 30-25. Cesena torna avanti di 7 con il canestro di Genovese. 1/2 di Anumba, 33-25. Primo tempo che si chiude con il grande canestro di Mascherpa e con i padroni di casa avanti di 10 (35-25).

SECONDO TEMPO

Terzo quarto che si apre con l’antisportivo su Piazza, 1/2 del numero 21, 35-26. Mascherpa e Loschi colpiscono dalla lunga distanza, 38-29. Ancora Piazza! Dall’angolo il play reatino segna ancora, 38-32. Nwokoye prima fa 2/2 ai liberi e poi colpisce anche da due, 42-32. 50% ai liberi per Loschi, 42-33. Mascherpa riporta in doppia cifra il vantaggio dei bianconeri, 44-33. Contento accorcia con un 2/2 dai 5.8, 44-35. Ancora Contento, super canestro del n.10 reatino, 44-37. Brighi infiamma nuovamente i suoi con una tripla ma Contento spegne subito l’entusiasmo cesenate rispondendo con la stessa medicina, 47-40. All’alba degli ultimi 10′ di gioco i Tigers sono avanti di 7.

Bugatti da tre dopo due minuti di reti bianche, 50-40 a 7′ e 30″ dal termine della gara. Risponde Traini e Ghersetti da tre, 6-0 di parziale e Rieti si riavvicina a -4. Altra tripla, Contento colpisce dai 6,75 e la Real è a -1 (50-49) a 4′ e 40″ dalla sirena finale. Grande canestro in step back di Mascherpa, 52-49. Bomba di Genovese che riporta a +6 i suoi, 55-49. 1/2 dalla lunetta per Ghersetti, 55-50. Grandissima penetrazione di Traini, canestro e 55-52. Nwokoye e Traini fanno 2/2  dalla linea della carità, 57-54. Ghersetti da due 57-52 a 30 secondi dalla fine. Mascherpa segna due liberi a 9 secondi dalla fine, Cesena avanti di tre (59-56). 1/2 di Mascherpa, Traini riavvicina a -2 Rieti. Ancora 1/2 di Mascherpa che condanna la Real alla sconfitta. La gara si chiude con il punteggio di 61-58.

Al termine della gara le parole di coach Alex Finelli: “Complimenti a Cesena perché ha giocato 40′ con grande entusiasmo, mettendoci in difficoltà in varie maniere. Per quanto riguarda noi, siamo stati decisamente mediocri in attacco, abbiamo tirato male e le percentuali lo dicono: anche dai liberi non siamo andati per niente bene. Tante scelte rivedibili, credo che con maggior lucidità coi piedi a terra, sarebbe stata un’altra gara. L’unica cosa di buono che posso dire di aver visto è stata la reazione avuta dalla squadra nell’ultimo quarto, quando da -10 l’abbiamo riaperta, ma non può di certo bastare. Di nuovo complimenti a Cesena, mentre per noi ancora tanto lavoro da fare per compiere dei passi avanti”.

IL TABELLINO:

TIGERS CESENA-REAL SEBASTIANI RIETI 61-58 (parziali: 12-9; 23-16; 12-15; 14-18)

TIGERS CESENA: Genovese 9, Nwokoye 16, Anumba 5, Mascherpa 15, Gallizzi 8, Arnaut, Ndour, Bugatti 5, Moretti 0, Brighi 3. Coach: Davide Tassinari

REAL SEBASTIANI RIETI: Tchintcharauli, Chiumenti 1, Dieng 2, Contento 10, Loschi 7, Piccin, Piazza 15, Ghersetti 6, Traini 17, Ndoja n.e. Coach: Alessandro Finelli

ARBITRI: Nonna di Saronno (VA) e Colombo di Cantù (CO)

Al termine della gara le parole di coach Alex Finelli:

“Complimenti a Cesena perché ha giocato 40′ con grande entusiasmo, mettendoci in difficoltà in varie maniere. Per quanto riguarda noi, siamo stati decisamente mediocri in attacco, abbiamo tirato male e le percentuali lo dicono: anche dai liberi non siamo andati per niente bene. Tante scelte rivedibili, credo che con maggior lucidità coi piedi a terra, sarebbe stata un’altra gara. L’unica cosa di buono che posso dire di aver visto è stata la reazione avuta dalla squadra nell’ultimo quarto, quando da -10 l’abbiamo riaperta, ma non può di certo bastare. Di nuovo complimenti a Cesena, mentre per noi ancora tanto lavoro da fare per compiere dei passi avanti”.

condividi su: