Settembre 2022

ELEZIONI

LA GIORNATA DEL TERZO POLO "RIETI NON È UNA CITTÀ DI DESTRA"

politica

Una giornata tutt'altro che priva di entusiasmo. L'evento tenutosi ieri a Palazzo Sanizi, organizzato dal terzo polo è stata una vera sorpresa.
Più di 120 persone presenti per assistere alla presentazione dei candidati nel collegio reatino. Ad aprire i lavori il Segretario provinciale di Azione, Enrico Panfilo, che sottolinea la necessità di recuperare la rappresentanza con la presenza sui territori. Presenti tutti i candidati: il candidato nel proporzionale al senato Massimo Ruggeri, che concentra il suo intervento sulle difficoltà e le dinamiche relative alla sanità,  il prof universitario Alessandro Sterpa (Candidato uninominale al Senato), Vincenzo Marcorelli (Candidato nell'uninominale alla Camera) e il consigliere regionale Valentina Grippo, capolista nel proporzionale alla Camera che entra nel merito e racconta nel dettaglio la situazione politica nazionale che sta vivendo il terzo solo, sottolineando che non esiste più un elettorato diviso in blocchi.
Nella sala, tra le sedie molti volti noti, il consigliere provinciale Franco Gilardi, lo storico sindaco Augusto Giovanelli,  l'ex consigliere comunale Domenico Mareri, il consigliere comunale di Rieti Maurizio Vassallo, presente anche nella conferenza stampa di mezzogiorno in Comune; dove ribadisce, quello detto in precedenza in consiglio comunale;
"Rieti non è una città di destra, rispetto al 2017 c'è stata la Lega e il suo presidente della Provincia che gli ha permesso di ottenere la vittoria al Comune intervenendo sulle liste. Questa è una città moderata, il centrosinistra da anni è incapace di intercettare quel voto moderato"

Il costituzionalista Sterpa ha sottolineato l'importanza delle competenze e il bisogno del metodo Draghi, facendo riflessioni su una polarizzazione post-ideologica fino ad oggi, che finisce oggi con  il terzo polo.

17_09_22

ph M. D'Alessandro

condividi su: