Luglio 2021

EVENTI E MANIFESTAZIONI

STRADA PANORAMICA DEL TERMINILLO, L'ON TRANCASSINI CHIAMA A FONTENOVA PER MANIFESTARE

Domenica 11 luglio alle ore 11:00, l’On. Paolo Trancassini insieme all’associazione Uniti per Leonessa si ritroverà sulla strada panoramica del Terminillo per discutere delle pesanti ricadute economiche legate alla chiusura della stessa. L’appuntamento sarà al blocco stradale lato Leonessa della S.P.10 “Turistica del Terminillo”. 
“A distanza di cinque anni dall’ultima manifestazione  torniamo a dover scendere in strada per la chiusura della Panoramica del Terminillo che collega Pian de Valli a Leonessa. Domani, con l’associazione Uniti per Leonessa ci ritroveremo al blocco stradale di Fontenova per discutere delle gravissime ripercussioni economiche che avrà su Leonessa e su Terminillo la decisione presa Astral (Azienda Strade Lazio) che a seguito delle copiose nevicate invernali sembra non aver potuto provvedere per tempo alla messa in sicurezza della strada di competenza, emettendo così un’ordinanza di chiusura.
Questa è la dimostrazione che esistono territori di serie A e di serie B ed è evidente che la strada di montagna più bella e più panoramica del Centro Italia non rientri fra le priorità di chi la gestisce; non è così però per le comunità di Leonessa e di Terminillo perché il valore aggiunto che porta quella strada in estate è peculiare per le economie già pesantemente provate di entrambe le località. L’immagine del territorio è gravemente  danneggiata, proprio oggi che la provincia di Rieti segna un rilancio importante grazie al turismo di prossimità, provate ad immaginare la reazione di un turista che arriva al Rifugio Sebastiani o a Fontenova e da lì non può andare avanti nel percorso panoramico; probabilmente non avrà una bella storia da raccontare quando tornerà a casa e non avrà delle meravigliose fotografie da mostrare agli amici. Questo non possiamo permetterlo. 
Una storia tortuosa quella della strada “Tustistica del Terminillo”  che viene da lontano, negli anni che hanno preceduto il sisma del Centro Italia l’inibizione al passaggio era dovuto ad una perizia di pericolo caduta massi che il terremoto smentì: nel tratto di strada che va da Fontenova di Leonessa fino al Rifugio Sebastiani con le scosse dell’agosto 2016 e del gennaio 2017 non vi furono danni di alcun tipo;  allora ero sindaco del Comune di Leonessa e con non pochi solleciti riuscimmo ad ottenere le autorizzazioni per l’utilizzo della strada esclusivamente nei mesi estivi. Oggi con molta amarezza non ci arrendiamo di fronte ai passi indietro che il territorio sta facendo”. E’ quanto dichiara l’On. Paolo Trancassini.
10_07_21
condividi su: