Aprile 2024

PERSONE & PERSONAGGI

SIGFRIDO RANUCCI "LA MIA FORZA? LA CONSAPEVOLEZZA DEL BISOGNO DI UNA LIBERA INFORMAZIONE"

libri, persone

Sigfrido Ranucci accolto con entusiasmo da Rieti per la chiusura della Settimana della Cultura. Tutto esaurito nella Chiesa di San Rufo,  riservando al giornalista della famosa e ormai storica trasmissione Report, l'attenzione che meritava. 

Pubblico attento per le due ore di conversazione, con il dott. Massimo Casciani, in cui l'autore e conduttore ha parlato del suo lavoro,  filo conduttore di un viaggio tra i principali avvenimenti politici nazionali ed internazionali.  Momenti di commozione per la lettura di una pagina de 'La scelta', dedicata a sua madre, libro in cui  ha racconta il cammino che lo ha condotto sin qui evocando figure, come il padre, atleta e finanziere e il proprio 'maestro' Roberto Morrione, fondatore di Rai News 24,  che hanno forgiato in lui la capacità di portare fino in fondo ogni scelta. "Fare giornalismo sul campo significa prendere decisioni che cambiano per sempre il corso delle cose, in senso intimo e collettivo"

E' di 180 fino a ieri,  tra denunce e querele, con richieste di risarcimento, il prezzo da pagare per una libera informazione che non cambierebbe "Non saprei fare qualcosa di diverso, debbo impegnarmi a difendere ciò che faccio. Mi dà forza sapere che la gente ha bisogno di essere informata"  ha dichiarato a Format che lo ha incalzato anche sulle voci di una sua possibile uscita dalla Rai "Rimango in quella che da 38 anni è la mia casa, dove mi sono sempre sentito libero". Un 'No comment' di risposta sulla possibilità di contatti e proposte da   reti concorrenti  come accaduto ad altri colleghi.

E' possibile seguire quella che è stata la diretta dell'evento, sul nostro gruppo Format online di Facebook.

21_04_24

ph M. D'Alessandro

condividi su: