Giugno 2021

PERSONE & PERSONAGGI

SERVIZI AI CITTADINI IN DIGITALE: NE PARLIAMO CON L'ASSESSORE GUADAGNOLI

amministrazione, digitalizzazione, Innovazione

Il Digital Compass 2030, cioè gli obiettivi fissati dall’Unione per il prossimo decennio, prevede che tutti i principali servizi ai cittadini siano erogati in digitale, compresi quelli pubblici sui quali l’Italia è molto indietro. Abbiamo quindi interpellato il nuovo assessore alle Telecomunicazioni e Digitalizzazione del Comune di Rieti Emiliana Guadagnoli per conoscere la situazione locale.

“Ci stiamo impegnando per riuscire ad offrire al cittadino il maggior numero di servizi rimanendo a casa, pur lottando con una burocrazia sempre molto lenta. Per il momento siamo entrati nell’Anagrafe nazionale popolazione residente (ANPR) sarà quindi possibile ottenere certificati anche in altre città, per esempio potremmo rinnovare la carta d’identità anche recandoci in Comune a Milano”

Parliamo comunque di azioni in presenza.

“Sì, stiamo aspettando l’approvazione di bilancio per potere ampliare questo intervento ed arrivare direttamente all’utente attraverso lo smartphone o il computer. Intanto, tramite l’Agenda Digitale, si può prenotare l’appuntamento con l’Ufficio Anagrafe per il rinnovo della carta d’identità direttamente online, tramite pc.”

Lo SPID permette ai cittadini di accedere ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e dei soggetti privati con un’unica Identità Digitale. Come educare il cittadino che ha delle difficoltà nel procurarselo?

“Cercheremo di affrontare anche questo aspetto. Al momento, per facilitare gli utenti, abbiamo l’uso del PAGO PA per il pagamento degli asili nido, carta d’identità, trasporto scuolabus: dovremmo aprirli ad ambiti più estesi, quali ad esempio i tributi. Nel nostro immaginario c’è la digitalizzazione dell’intero Comune ma procedendo per step.”

Ma per questa trasformazione sono previsti contributi europei purché siano rispettate precise scadenze.

“C’è la possibilità di utilizzare fondi europei e ci stiamo attivando rispondendo a diversi bandi.”

Abbiamo notato le diverse colonnine poste ai lati delle strade per le quali è stato firmato una convenzione tra Enel X che ha curato l’investimento e Comune di Rieti.

“Ambiente e digitalizzazione ormai vanno di pari passo. 15 sono le colonnine attualmente in funzione, e 5 già installate verranno messe in funzione tra breve. La mobilità elettrica è ormai una realtà e lo sarà sempre di più nei prossimi anni. Intendiamo proseguire sul percorso della mobilità sostenibile e dell’innovazione green che è una delle sfide alle quali siamo chiamati come Paese ma anche come territorio, per offrire servizi ai cittadini ma anche ai turisti che devono trovare una Città al passo con i tempi. Ulteriori postazioni di ricarica si aggiungeranno nei prossimi mesi, come richiesto dagli stessi abitanti”

Il suo assessorato si occupa anche di Telecomunicazioni, sempre tra gli obiettivi prefissati dall’UE c’è anche che la connessione 5G raggiunga tutte le aree popolate.

“Con Open Fiber abbiamo portato la fibra in gran parte della città ma cercheremo di coprire anche le famose ‘aree bianche’, ampliando il progetto. Dopo questo arriverà il 5G. Non si tratta di una scelta ma di un preciso obbligo imposto dall’UE,. Sebbene siano nel frattempo nati anche comitati contrari, dovremo attenerci alle regole.”

 

condividi su: