Febbraio 2022

REAL SEBASTIANI

RSR, CONTRO GIULIANOVA PER INGRANARE... LA QUARTA

basket

A una settimana di distanza dalla brillante prestazione di Senigallia, culminata con una vittoria netta sia nel punteggio, che nel rendimento, la RSR torna in scena al PalaSojourner contro Giulianova per la quinta giornata del girone di ritorno. Coach Alex Finelli dovrà ancora fare a meno di capitan Klaudio Ndoja e di Mario Ghersetti, nonché di Roman Tchintcharauli, quest’ultimo alle prese con un fastidioso edema alla pianta del piede sinistro. E considerando pure la rescissione del contratto di Alberto Chiumenti, mai come stavolta, le scelte e le rotazioni a disposizione della RSR sono limitatissime.

Nonostante tutto, però, il clima e l’umore in casa RSR è altissimo e le parole di coach Finelli al termine della seduta di rifinitura, ne sono la testimonianza:

“Pensiamo a noi stessi, al nostro processo di crescita, ai nostri giovani che ci stanno dando una mano concreta, dando continuità al rendimento e ai risultati con un atteggiamento propositivo e performance difensive di altissimo livello. Sì, è vero, siamo ancora in piena emergenza, ma ormai ci siamo abituati anche a questo aspetto: saremo lo stesso gruppo che ha vinto nettamente a Senigallia e l’obiettivo domani sarà quello di imprimere un’intensità importante alla partita per continuare la strada intrapresa. Sui nostri giovani dico che se oggi stanno sfoderando certe prestazioni è perché lavorano duramente sin da quest’estate e ora raccolgono e raccogliamo i frutti. Sono in un percorso di crescita che può portarli a fare un passo avanti e due indietro e poi addirittura di nuovo tre avanti: questo è normalissimo in ogni settore, sia sportivo, che nella vita di tutti i giorni. Ma basterà restare coi piedi ben saldi a terra per migliorare ulteriormente. Giulianova? Squadra pericolosa dal perimetro con Caverni e Milani, i giocatori su cui gravano la maggior parte delle responsabilità offensive del roster. In questo momento, però, al di là di chi troveremo dinanzi a noi, sono sempre più convinto che se giocheremo da RSR potremo fare bene contro chiunque”.

condividi su: