Febbraio 2024

EVENTI E MANIFESTAZIONI

RIPARTE IL TRACCIAMENTO DEL CAMMINO DI MARGHERITA: A GIUGNO IL SECONDO BLOCCO CHE COINVOLGE ANCHE LA PROVINCIA

cultura, provincia, storia

Il 25 febbraio 2024, nella splendida cornice del castello Orsini a Castel Madama (RM), si è tenuto il primo incontro della Rete delle Città Margaritiane, un’unione dei paesi e delle città della provincia di Rieti e dell’ Abruzzo unite dalla figura di Margherita d’Austria, che ricalca quelli che erano nel ‘500 gli Stati Farnesiani d’Abruzzo.

L’incontro si è svolto a un anno esatto dalla costituzione della Rete, avvenuta nella stessa data del 2023, e ha avuto come tema portante sia le esperienze e gli obiettivi raggiunti in questo primo periodo di attività, sia quelli ancora da raggiungere, come ad esempio la formalizzazione della Rete come ente giuridico. 

In questo contesto ricco di fermenti il cammino di Margherita ha presenziato per la seconda volta, portando con sé il vissuto del tracciamento del primo blocco e le intenzioni per i blocchi successivi. Un’aula gremita e attenta ha seguito con viva partecipazione le parole di Francesco Bernabeo, vice-presidente dell’associazione “La storia in cammino” e lì in rappresentanza, con Marco Nuovavia, del presidente Franco Cespa, assente per motivi di salute.

Francesco ha raccontato dell’incredibile successo social ottenuto con il tracciamento del primo blocco, che ha originato quasi 60.000 visualizzazioni, ma soprattutto dell’enorme impatto che ha avuto la narrazione di “nicchie di storia”, secondo la felice definizione della dott.ssa Silvana Pasquali, presidentessa della Rete delle Città Margaritiane. Racconti fatti da storici e persone comuni, ognuno con il proprio sguardo, dei propri paesi e delle proprie tradizioni, a cavallo tra ricordi e usanze, che sono stati seguiti e apprezzati finanche oltreoceano e che hanno spinto, nel corso del tempo, molte persone a ricredersi dall’iniziale scetticismo. 

A tutto ciò Francesco Bernabeo ha dato voce, ricordando come il Ministero del Turismo segua con interesse l’evolversi del progetto, e comunicando in anteprima il tracciamento del secondo blocco del cammino di Margherita, che partirà a giugno. I comuni provvisori interessati saranno Fossa, Lucoli, Scoppito, Pizzoli, Montereale, Campotosto, Amatrice, Cittareale, Posta, Leonessa (con arrivo previsto il 30 giugno, giorno del Palio del Velluto), Cantalice, Vazia, Rieti, Cittaducale, Castel Sant’Angelo, Borgo Velino, Petrella Salto, Varco Sabino, Marcetelli, Pescorocchiano, Borgorose, Magliano de’ Marsi, Celano, Ovindoli, Fontecchio, Laghi della Duchessa e Rocca di Mezzo.

Alla conclusione di questo blocco, se ci saranno le condizioni, partirà immediatamente il tracciamento del terzo blocco, situato sulla direttrice principale, che condurrà il cammino di Margherita a Roma, nel cuore delle istituzioni.

Un programma ambizioso e complesso, che non sembra spaventare i suoi ideatori e che ha galvanizzato la sala di castello Orsini; la Rete delle Città Margaritiane ha assicurato il pieno e totale appoggio al progetto, e i numerosi sindaci presenti si sono intrattenuti con Bernabeo dopo la conclusione del convegno con domande e curiosità. 

Una giornata da protagonisti in cui la Madama ha unito, nel luogo che porta il suo nome, vecchi e nuovi progetti, in nome di quella lungimiranza che ha sempre dimostrato nei confronti delle terre a lei tanto care.

condividi su: