Febbraio 2022

SISMA

RICOSTRUZIONE, PIROZZI A ZINGARETTI: "SPIEGHI LEI AI GIAPPONESI PERCHÉ L'ALBERGHIERO È FERMO AL PALO"

sisma

Novecento mila euro. Questa è la cifra raccolta alla fine di ottobre 2016 da una catena di ristoranti del Sol Levante, la Saizeriya Co, che organizzò una maratona culinaria avente come protagonista ''L'Amatriciana'' e in poco più di un mese raccolsero più di 900 mila euro che decisero di donarli al Comune di Amatrice. ''Pochi giorni fa - racconta il protagonista di quei giorni, Sergio Pirozzi - sono stato contattato dai donatori per sapere se tutto era stato completato e quando ci sarà l'inaugurazione. Si riferivano - spiega l'ex primo cittadino di Amatrice e Consigliere Regionale - all' Istituto Alberghiero cui i 900 mila euro erano diretti per la ricostruzione. Purtroppo ho dovuto ammettere che al momento c'è solo un cantiere con alcuni scavi e che prima di almeno tre anni l'opera non sarà finita''. Pirozzi ricevette come sindaco della città di Amatrice i 900 mila euro. ''Durante la visita che i vertici della catena di ristoranti giapponesi fecero ad Amatrice - rivela ancora Pirozzi - decidemmo insieme che il cuore della solidarietà giapponese fosse destinata alla ricostruzione dell' Istituto Alberghiero di Amatrice, una scuola di eccellenza. Pertanto decidemmo di girare la somma al Commissario per la Ricostruzione. Malgrado la posa del primo blocchetto di Zingaretti nel luglio del 2021, siamo arrivati a quasi 6 anni. Chiedo dunque al Presidente della Regione Lazio, proprietaria dell' immobile, di spiegare al Giappone perchè l'Alberghiero di Amatrice è fermo al palo. Così, tanto per rispetto di un nobile e generoso paese''.

11_2_22

condividi su: