Luglio 2021

REFERENDUM DELLA LEGA SULLA GIUSTIZIA “CHI SBAGLIA PAGA”, LUNEDI 12 AD AMATRICE

giustizia, politica

Ripartire dalla giustizia, dai giovani per ricostruire la colonna vertebrale del Paese, questo il messaggio forte della Lega sul territorio reatino. E per rappresentarlo non si poteva scegliere una location più evocativa di Amatrice, il borgo colpito dalle dimenticanze della governance italiana, dove a distanza di anni dal terremoto la situazione è ancora critica. La Lega reatina ha deciso di continuare proprio ad Amatrice la sua campagna di raccolta firme per il referendum Giustizia Giusta, con un’iniziativa che parte proprio dai giovani: un gazebo organizzato da Michael Giovannetti, coordinatore Lega Giovani Rieti, con Marco Pietrandrea, coordinatore regionale Lega Giovani, Mariano Calisse, presidente della provincia di Rieti, Luca Toccalini, segretario federale Lega Giovani e Paolo Mattei, coordinatore Lega Rieti. Nell’occasione verranno spiegati i quesiti referendari, si approfondiranno le ragioni che hanno ispirato il referendum e verranno presentate le prossime iniziative in programma per la raccolta firme. 

L’iniziativa si svolgerà lunedì 12 luglio alle ore 18, di fronte alle Scuole del Trentino di Amatrice.
Gli organizzatori hanno voluto scegliere Amatrice perché la considerano un esempio di ingiustizia nei confronti di un’intera comunità. Un borgo incantevole, punta di diamante di un’intera filiera, centro turistico di primaria importanza per tutto il centro Italia, che dopo il terribile sisma del 2016 è stato abbandonato. Ancora oggi mancano risposte certe sul futuro.

“Siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi – ha detto Paolo Mattei – che hanno messo in piedi una manifestazione sana e ricca di contenuti. Ripartire con un impegno verso la comunità amatriciana è un segnale forte, di grande responsabilità e serietà. Hanno scelto questo luogo perché è simbolo di un’ ingiustizia, è stato terreno di promesse mai mantenute. Per questo la nostra campagna di raccolta firme per il referendum della giustizia qui assume maggiore rilevanza. Un partito che può contare su un tessuto giovanile così ben strutturato e in grado di costruire tali iniziative è un partito forte, con prospettiva. La scelta ideale per investire sul futuro”.

condividi su: