Febbraio 2024

REAL SEBASTIANI

RSR, AD UN PASSO DAL PODIO

basket

di Mattia Esposito - La prima fase della stagione della Real Sebastiani Rieti si è chiusa con un ottimo e, forse inaspettato, quarto posto in classifica generale. Considerando il grande equilibrio ed il livello medio del campionato si tratta di un piazzamento assolutamente degno di nota, una posizione che però non è definitiva e andrà consolidata nella fase ad orologio. La formula prevede infatti che per decidere le qualificate ai playoff, le retrocessioni, ed i playout, ci saranno ulteriori dieci partite con i due gironi che si incrociano. I punti ottenuti in questa fase si sommano a quelli fin qui accumulati e determineranno le classifiche finali. I playoff non sono quindi ancora matematicamente certi, ma conti alla mano basterà davvero il minimo sindacale per conquistarsi una affascinante post season al primo campionato di Serie A2. Il pubblico sugli spalti di un PalaSojourner sempre più rinnovato aumenta di domenica in domenica, per una squadra che ha dimostrato grande solidità e la capacità di prendersi anche scalpi importanti. La fase ad orologio sarà un ulteriore stress test per i ragazzi di coach Alessandro Rossi, visto che affronteranno squadre dal grande blasone come Udine, Fortitudo Bologna, Forlì e Trieste, giusto per citarne alcune. Una stagione lunga ed impegnativa che però sta dando soddisfazioni e riportando entusiasmo. Eppure non c’era nulla di così scontato, non solo perché come già sottolineato il livello del campionato è molto alto, ma anche perché la Real Sebastiani ha fatto i conti con tanti infortuni, che hanno costretto Rossi a reinventare gli equilibri e hanno portato la società a fare un piccolo ulteriore sforzo sul mercato, inserendo Sanguinetti. Vietato quindi alzare il piede dall’acceleratore proprio ora, perché se da una parte il più del lavoro è stato fatto, ora servirà completare l’opera. Non sarà facile, ma questa Real Sebastiani Rieti ha già saputo sorprendere. I playoff rappresenterebbero un ottimo traguardo, perché come dichiarato ad inizio stagione, la società da neopromossa voleva portare avanti un campionato tranquillo, da vivere senza troppi patemi d’animo e, perché no, togliersi anche qualche soddisfazione. Basta guardare la classifica per capire che sotto questo punto di vista il compito è stato svolto alla perfezione. 

da Format gen-feb 2024

condividi su: