a cura di Comitato Piana Reatina - Gruppo Salviamo Viale Maraini

Novembre 2021

RIETI SOTTO A UN TRENO

PERCHÉ È IMPORTANTE FIRMARE LA PETIZIONE A DIFESA DI VIALE MARAINI

Spazio autogestito da Comitato Piana Reatina - Gruppo Salviamo Viale Maraini

sottopasso

a cura del Comitato Piana Reatina - Gruppo Salviamo Viale Maraini - Qualche settimana fa, il Comitato Piana Reatina, in rappresentanza del Gruppo Salviamo Viale Maraini, ha lanciato una petizione popolare per chiedere al Comune di Rieti un cambio di indirizzo operativo in merito alla convenzione con RFI-Rete Ferroviaria Italiana per l'eliminazione dei passaggi a livello in città e nel circondario. Ad alcuni nostri concittadini, la petizione in corso può sembrare un'iniziativa poco comprensibile e senza un reale fondamento. Così non è.

L'accordo preliminare tra Comune di Rieti e RFI sta attendendo una delibera per avviare i progetti preliminari, che però non lasciano molto spazio all'immaginazione. Nel documento fin qui prodotto, si descrivono puntualmente i 10 possibili interventi per sopprimere i passaggi a livello mediante la realizzazione di opere sostitutive, tra cui lo scavo di tre sottopassi a Via Molino della Salce/Via dei Flavi, Viale Maraini e Via Angelo Maria Ricci.

Qualunque via libera a tale convenzione, perciò, non farà altro che produrre progetti preliminari nella direzione già indicata dalla convenzione. Non stiamo parlando di una serie di progetti alternativi. Per niente. Dire che, come sostenuto dall'attuale Giunta, i progetti potranno essere valutati e semmai accolti o respinti, non ha molto senso. Perché qui non si tratta di un ventaglio di ipotesi. Si tratta di scavare dei sottopassi. Due dei quali chiuderanno per sempre la strada alle auto. E l'altro distruggerà per sempre l'unico Viale storico della città.

Spendere dei soldi per progettare opere sostitutive che vanno solo e unicamente in questa direzione - cioè quella dei sottopassi - e poi dire che non ci piacciono, non ha alcuna logica. Soprattutto quando è palese fin d'ora che il danno che si andrebbe a creare è di gran lunga superiore al problema che si intenderebbe risolvere.

Le chiusure dei passaggi a livello sono un problema per la circolazione delle automobili? Di sicuro lo sono, soprattutto perché la circolazione veicolare a Rieti è forzatamente convogliata su poche strade, tra cui Viale Maraini. Ridisegnare il traffico urbano sarebbe la soluzione migliore, nel medio termine. Nel frattempo, basterebbe inserire alcuni piccoli accorgimenti tecnici per evitare lunghi tempi di chiusura - questi si, incomprensibili - delle sbarre.

Firmare la petizione per salvare Viale Maraini significa perciò salvare tutta la città di Rieti da interventi irrazionali, aprendo al contempo la strada a ipotesi di reale sviluppo delle infrastrutture ferroviarie, compatibili con il tessuto urbano, e coerenti anche con gli scenari prospettici che i fondi europei potranno generare nella nostra Regione.

Invitiamo pertanto la cittadinanza a leggere e firmare la nostra petizione nei "punto firma" su Viale Maraini. Aiutateci ad avere un peso negoziale e uno strumento di interlocuzione con il Comune e con RFI. Ne va del futuro di tutti, in quelli che rischiano altrimenti di diventare l'ennesimo sfregio inutile e l'ennesima occasione persa per Rieti.

condividi su: