Ottobre 2022

EVENTI E MANIFESTAZIONI

PARATA DI STELLE DELLO SPORT AI PREMI MANLIO SCOPIGNO E FELICE PULICI

eventi, sport

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna dei Premi MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI 2021/2022, presso il salone d'onore del C.O.N.I. a Roma, accolti dal Presidente del CONI Giovanni Malagò che ha messo a disposizione la prestigiosa location. 
Hanno presentato insieme al presidente dell'ASD Scopigno Cup Fabrizio Formichetti e il Presidente Onorario Scopigno Cup Gianni Letta, il giornalista di Rai Sport Marco Lollobrigida e la giornalista Greta Beccaglia.
"Oggi con i premi Scopigno – Pulici si chiude il cerchio degli eventi Scopigno Cup 2022 -ha detto il Presidente ASD Scopigno Cup Fabrizio Formichetti- Manlio Scopigno ha rivoluzionato il gioco del calcio, ha inserito la figura dello psicologo e del preparatore atletico. Felice Pulici lo ricordiamo tutti per le sue capacità umane".  
"Lo spirito dello Scopigno è promuovere i valori dello sport per i giovani, un servizio grandissimo alla nazione perché aiuta a ritrovare un senso di coesione sociale nella comunità" ha ribadito il Presidente Onorario Scopigno Cup Gianni Letta.
Il Presidente del CONI Gianni Malagò ha salutato i presenti ed i premiati: "La Scopigno Cup è un’associazione dilettantistica, no profit, sono il cuore e la colonna vertebrale di tutto il nostro mondo. Pulici e Scopigno sono stati dei portabandiera dello sport e lo sarebbero anche oggi".
Due le novità per il prossimo anno per la Scopigno Cup ed i premi Scopigno - Pulici.
- L'intitolazione del premio per il miglior giocatore della Scopigno Cup a Diego Armando Maradona;
- L'intitolazione di un premio giornalistico alla memoria di Roberto Renga.

L'elenco dei premiati

MIGLIOR ALLENATORE SERIE ADavide Nicola, che è intervenuto in videoconferenza: “Un premio mi rende orgoglioso e consapevole del fatto di lavoro che abbiamo fatto l’anno scorso. Scopigno ha giocato anche nella Salernitana e anche questo mi gratifica ulteriormente”.  
MOTIVAZIONE: A Salerno, dove Manlio Scopigno diede il meglio di sé come giocatore, Davide Nicola ha compiuto una delle sue specialità: la missione impossibile. Dopo la promozione in A col Livorno, la salvezza miracolosa con il Crotone, ecco quella, forse ancor più difficile, con la Salernitana.  

MIGLIOR ALLENATORE SERIE B: Fabio Pecchia premiato da Giorgio Annis, amministratore Delegato CRAI Tirreno e da Gianni Letta.
“Sono emozionatissimo per questo riconoscimento e ringrazio la giuria" ha detto Pecchia che si è soffermato anche sulla sua esperienza con Buffon.
MOTIVAZIONE: Per aver dispensato saggezza, prima in campo da giocatore e ora da allenatore, offrendo bel gioco, ottenendo vittorie e riportando in serie A una società storica come la Cremonese. Un signore mister Pecchia, anzi il dottor Fabio Pecchia.

MIGLIOR DIRETTORE SETTORE GIOVANILE: Roberto Samaden premiato da Luigi Boccia teamwear and Sponsorship Manager di Umbro Italia
“Il lavoro nel settore giovanile che s è quello di tante persone -ha detto Samaden- Credo che sia anche molto importante il lavoro delle società dilettantistiche che fanno crescere i giovani talenti”
MOTIVAZIONE: A Roberto Samaden perché da anni coltiva, costruisce e forma, come uomini ancor prima che calciatori, i migliori talenti del nostro sport più amato. Se il settore giovanile dell’Inter è un gioiello il merito è soprattutto suo.

MANAGER OF THE YEAR: Walter Sabatini ha ritirato il premio Pietro Bergamini: hanno premiato Amedeo Goria e Pietro Maglioni di Ritec
MOTIVAZIONE:  Per aver cercato, novello Ulisse, sempre qualcosa oltre l’orizzonte, prima scovando e poi trasformando sconosciuti in campioni e per la salvezza con la Salernitana, ultimo, per ora, miracolo della sua carriera. A quando il prossimo?

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA: Manlio Scopigno e Felice Pulici
“Per l’immagine dell’Italia nel Mondo" Al PRESIDENTE F.I.G.C. Dott. GABRIELE GRAVINA
“Il sogno è uno dei momenti più belli della nostra vita - ha detto Gravina- L’Italia sogna non solo quando centra gli obiettivi sportivi ma anche attraverso il percorso che porta alla vittoria. Noi investiamo sulla capacità di stare insieme, su un progetto di convivenza fatto di rispetto e condivisione”
MOTIVAZIONE: Dal miracolo Castel di Sangro, del quale era il giovanissimo presidente, al tetto d’Europa. Presidente, per favore, non smetta di regalarci sogni!

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI "Per l’immagine dell’Italia nel Mondo” a Gianluigi Buffon premiato dal Presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti.
“Per alimentare una certa passione, un certo desiderio e sogno -ha detto Buffon- devi conoscere la storia dello sport e dei suoi interpreti per trovare delle energie che nemmeno pensavi di avere”.
MOTIVAZIONE: A Gianluigi Buffon e alla sua carriera infinita. Campione da ragazzino e campione per sempre. Le sue mani stringono ancora forte la coppa del mondo del 2006. Un'icona del calcio Nazionale ed Internazionale, uno dei portieri più forti di sempre.

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI “Per l’immagine dell’Italia nel Mondo” a Marco Tardelli premiato da Giorgio Annis amministratore delegato di CRAI
“Se siamo premiati è anche merito di quelli che ci hanno lasciati e hanno costruito insieme con noi i risultati sportivi” ha detto Marco Tardelli ringraziando l'organizzazione.
MOTIVAZIONE: Perché a distanza di 40 anni il suo urlo è sempre mundial e riecheggia ancora nel Santiago Bernabeu. Il centrocampista più completo di sempre.

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI a Diego Armando Maradona: ha ritirato il premio Diego Armando Maradona Jr. premiato da Eleonora Rossi
“E’ una grande emozione rappresentare mio padre qui -ha detto Maradona Jr.- Da quando papà è venuto meno è piombata su di noi la responsabilità di rappresentarlo al meglio. La nostra missione è di ricordare l’uomo: papà era una persona meravigliosa che ci manca tanto”.
MOTIVAZIONE: Le parole non servono, tanto lo sappiamo tutti: Diego Armando Maradona, è il più grande giocatore di sempre!

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI “Per l’immagine dell’Italia nel Mondo” a Paolo Rossi
Intervenuta la consorte Federica Cappelletti che in un video messaggio ha ringraziato l'organizzazione e la giuria.
MOTIVAZIONE: Allo sportivo italiano più famoso all’estero. Paolorossi, scritto e detto tutto d’un fiato. Paolorossi il tuo nome urlato al mondo. Paolorossi incubo di un popolo, i brasiliani. Paolorossi simbolo della nazionale italiana.

- PREMI FELICE PULICI –

PREMIO ALLA CARRIERA FELICE PULICI a Giancarlo Oddi: ha premiato vicesindaco e assessore allo Sport del Comune di Rieti Chiara Mestichelli
“Con Felice Pulici siamo stati tantissimo insieme -ha detto Oddi- è stato un grande uomo e un grande portiere”
MOTIVAZIONE: Perché protagonista, insieme a Pulici, di una delle difese più imperforabili della storia del calcio italiano. Simbolo della Lazio e di un ruolo antico, lo stopper, interpretato con rudezza ma sempre con lealtà.

PREMIO ALLA CARRIERA FELICE PULICI a Giovanni Bertini, ha ritirato il premio la figlia Benedetta Bertini, ha premiato Alessandro Tantulli 
“Felice Pulici per me è stato un esempio di vita -ha detto Benedetta Bertini- Quando mio padre aveva la SLA e lo stavano sfrattando, Pulici e Viola da quel momento in poi hanno fatto tutto quello che potevano per mio padre. Per me significa tanto essere qui”.
MOTIVAZIONE: Era un difensore centrale forte fisicamente, dotato di grande personalità e doti umane, nel 2016 gli viene diagnosticata la Sla, e nel 2019, purtroppo muore, lasciando un profondo vuoto in tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo.

PREMIO GIORNALISTICO MANLIO SCOPIGNO ALLA CARRIERA a Franco Melli hanno premiato Gianni Letta e Massimo Maestrelli
“Scopigno è stato un personaggio incredibile: dal punto di vista calcistico era l’allenatore che vedeva meglio dalla panchina -ha detto Melli- Pulici è stato un esempio di onestà e generosità”.
MOTIVAZIONE: A Franco Melli, amico di Manlio Scopigno, e testimone e cantore di un calcio che non c’è più, raccontato con passione e competenza. Grazie per sessant’anni dedicati ad informare i lettori.  

PREMIO GIORNALISTICO MANLIO SCOPIGNO ALLA CARRIERA a Silio Rossi ha premiato Gianni Letta. 
MOTIVAZIONE: A Silio Rossi per l’attività di giornalista e di scrittore. Un punto di riferimento per i più giovani, un esempio da seguire.

PREMIO GIORNALISTICO MANLIO SCOPIGNO UFFICIO STAMPA a Fabrizio Marchetti Premiato da Andrea Abodi e Gabriele Pulici
“Sono onorato di averlo ricevuto, voglio ringraziare la giuria e l’organizzazione per associato lo sport all’umanità di Scopigno e Pulici" ha detto Marchetti
MOTIVAZIONE: A Fabrizio Marchetti esempio di come va condotto al giorno d’oggi un ufficio stampa: grandi capacità relazionali, intelligenza, competenza e pazienza.

Il saluto di Ciro Immobile, Premio Scopigno come migliore giocatore della Serie A 2021-2022
"Buongiorno a tutti, sono rammaricato di non poter essere presente alla cerimonia di questa mattina e di non poter ritirare in questa occasione il prestigioso premio che la giuria mi ha assegnato. Mi scuso con gli organizzatori ma, come sapete, sono in  trasferta a Firenze con la squadra in vista della partita di questa sera. È un onore per me ottenere questo storico riconoscimento che naturalmente condivido con tutti i miei compagni di squadra che mi supportano ogni giorno permettendomi di raggiungere grandi traguardi personali come questo. Lo dedico a loro e ai nostri tifosi che sono straordinari e ci seguono sempre, sia in casa che in trasferta, come oggi".

“Con il sostegno alla 30°edizione della Scopigno Cup – ha dichiarato Michele Attivissimo Direttore Commerciale Retail della Direzione regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo- il nostro Gruppo conferma il proprio impegno a favore dello sport, a dimostrare l’attenzione al valore della pratica sportiva per una sana crescita delle giovani generazioni.”

La manifestazione vede anche l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, realizzata con il contributo di Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento dello Sport ed Enit e sostegno del Ministero del Turismo, della Regione Lazio e la sponsorizzazione di prestigiosi partner quali: Crai, Intesa San Paolo, Algida, Poste Italiane, Fondazione Varrone, Ri.Tec, Arexons e come fornitore tecnico la Umbro e Sixtus.

La cerimonia completa:

condividi su: