Aprile 2022

REAL SEBASTIANI

NEL… ROSETO DEL PALASOJOURNER, IL FIORE PIÙ BELLO È QUELLO DELLA RSR: BATTUTA LA CAPOLISTA 64-60

basket

Con un finale di gara in crescendo, la RSR conquista la vittoria battendo la capolista Roseto col punteggio di 64-60, al termine di un match avvincente e con una serie di sorpassi e controsorpassi che ha infiammato il PalaSojourner. Decisivi i guizzi di Nicolas Stanic nell’ultimo quarto che, con tre triple consecutive, rompe gli indugi, spezza gli equilibri e consente alla RSR di prendere il largo. Prossimo impegno domenica prossima a Teramo.

LA CRONACA

Dopo una serie interminabile di errori, da ambo le parti, ci pensa Pastore al 3′ a sbloccare il match con una tripla (0-3). Loschi da sotto, dopo l’errore di Ndoja dall’arco, sblocca il tabellino della RSR (2-3). Azione da tre punti per Di Emidio, alla quale risponde Maganza in penetrazione (4-6). Contento fa 1/2 dalla lunetta a metà del primo quarto e Roseto resta avanti di una lunghezza. Botta e risposta Amoroso-Ndoja (7-8), col 33 ospite che poi si ripete e Roseto torna a +3 (7-10). L’attacco degli abruzzesi si blocca, mentre la RSR trova nella tripla di Loschi e il 2/2 dalla lunetta il primo vantaggio di giornata a 1’25” dalla prima sirena (13-12). Pastore in appoggio prende il ferro, Dieng brucia la retina dall’arco e la RSR scappa: 16-12.

Il secondo quarto lo inaugura Amoroso con una tripla che riporta Roseto a contatto con la RSR, ma la penetrazione di Piazza vale solo due punti: canestro, ma libero aggiuntivo sbagliato (18-15). Piccin è mortifero, invece, nell’indovinare una tripla preziosissima per segnare il +6, massimo vantaggio dall’inizio della gara (21-15) grazie alla verve e alla tenacia dei baby reatini. Ma Roseto piazza un parziale di 4-0 che rende la sfida ancora aperta e incerta (21-19). Punteggio che resta basso, le difese fanno un ottimo lavoro in entrambe le aree, ma poi due triple di fila di Roseto (Di Emidio e Pastore) danno di nuovo il vantaggio agli abruzzesi: 24-25 a 3’33” dal riposo lungo. Finelli ordina il timeout per riorganizzare le idee e al ritorno in campo tap-in di Maganza dopo la conclusione errata di Stanic, che si ripete subito dopo (28-25) per il controsorpasso. Fallo di Pastore, tecnico alla panchina di Roseto e Loschi dalla lunetta fa 3/3 per il 31-25. Nel finale un canestro per parte e il libero di Piccin per il 34-27.

Si torna in campo e Loschi sbaglia dall’arco, mentre Amoroso dal pitturato realizza i primi due punti del terzo quarto (34-29). Maganza costringe Amoroso a commettere il terzo fallo, poi sull’azione seguente appoggia a canestro un lob di Stanic (36-29). Roseto alza l’intensità della difesa e piazza un parziale di 4-0 che riporta gli abruzzesi a -3 (36-33). Ma ci pensa Ghersetti ad arrestare il buon momento degli ospiti con un triplone che fa scoppiare il PalaSojourner (39-33). Poi ingenuità di Ndoja che commette fallo su Zampogna che conquista tre liberi, più il tecnico fischiato a Loschi: 39-37. L’attacco della RSR si inceppa, Roseto ne approfitta e con l’1/2 dai liberi di Pastore si riporta a -1 a 3’11” dall’ultimo quarto (39-38). Penetra Piazza, che oltre a realizzare il canestro, si guadagna un viaggio in lunetta che va a segno (42-38). E dopo un retropassaggio errato di Roseto, ecco la tripla di Dieng che riporta la RSR a +7 (45-38). Ma la squadra di Finelli non riesce a imprimere l’accelerata giusta al match e Roseto coi liberi di Pastore e Amoroso accorciano di nuovo sul 45-42. La chiude Zampogna sul 45-44.

Mei indovina la tripla del nuovo sorpasso Roseto (45-47), Amoroso sull’azione successiva allunga ulteriormente (45-49) e Finelli dopo neanche 50″ è costretto a chiamare il timeout. S’infortuna Ruggiero, al suo posto entra Di Emidio che fa 1/2 dalla lunetta e Roseto scappa a +5 (45-50). Ndoja da sotto tiene in vita la RSR, Piazza non riesce a trovare il canestro e Roseto torna in possesso della sfera, ma Zampogna grazia i reatini sbagliando dall’arco (47-50). Il doppio viaggio vincente in lunetta di Stanic consente alla RSR di portarsi a -1 (49-50) a 6’00” dal termine e proprio con la doppia tripla dell’argentino si torna avanti 55-50. La spinta di Stanic non si esaurisce: altra tripla, altro boato ed è 58-50, massimo vantaggio. Di Emidio prova a rimediare con una penetrazione vincente (58-52), ma Ndoja risponde presente ed è 60-52 a 2’00” esatti dalla fine. Loschi allunga ancora sul 62-53, ma Amoroso dalla lunetta fa 2/2 e restano sette i punti di margine. Stanic penetra e fa canestro 864-55) a meno di un minuto dalla fine. Finisce 64-60 per la RSR che si porta a -4 dalla vetta.

Il tabellino del match

REAL SEBASTIANI RIETI-LIOFILCHEM ROSETO 64-60 (parziali: 16-12 18-15; 11-17; 19-16)

RSR: Stanic 16, Contento 1, Ndoja 8, Loschi 12, Maganza 8, Piazza 5, Ghersetti 3, Dieng 7, Piccin 4, Okiljevic, Tchintcharauli n.e.. All.: Finelli.

ROSETO: Gaeta n.e., Zampogna 10, Di Emidio 11, Bassi, Mei 3, Ruggiero, Pastore 10, Amoroso 20, Mraovic n.e., Di Carmine 6, Serafini. All.: Quaglia.

ARBITRI: Cassinadri di Bibbiano e Nonna di Saronno.

NOTE: spettatori 1000 circa. Nessun giocatore uscito per 5 falli.

03_04_22

condividi su: