Maggio 2024

MICHELE BALDIN E L'IDEA VINCENTE

Il primo oro artigianale "green" in Africa occidentale

Innovazione

Da oggi e nei prossimi giorni l'attenzione dei media e dei giornali a tiratura nazionale sembra essersi focalizzata su Michele Baldin di Area 3 Validazione Tecnologie Verdi ATI, direttore Sviluppo Processi Tecnologici e Innovazioni, e la sua invenzione per estrarre oro senza utilizzare cianuro e mercurio, sostanze tossiche. Il congegno sarà impiegato in Ghana, Mali e Guinea dove più di due milioni di lavoratori sono schiavi di mercanti senza scrupoli. Un progetto da 500 milioni di dollari.

I problemi che ogni giorno diventano più un problema globale sono molteplici, ma la cosa più delicata e urgente è l'inquinamento ambientale che, con l'aumento esponenziale delle attività di sfruttamento da parte delle comunità locali sta causando gravi conseguenze per la natura, l'ambiente e la vita umana. L'uso di prodotti chimici e radioattivi è attualmente utilizzato da piccoli minatori in grandi quantità e restituito totalmente alla natura, lasciando di conseguenza la devastazione di terreni e fiumi, rendendoli impossibili da utilizzare per diverse attività come l'agricoltura o l'uso umano di l'acqua. Questo problema ambientale e sociale è stato oggetto dell'ultimo incontro del G20 e sta diventando una priorità a livello globale. Inoltre, c'è un grosso problema legato alla tracciabilità dei metalli preziosi e dei fondi, in quantità molto elevate. Gli ultimi casi di oro originati in Africa, risultati controllati da gruppi terroristici attivi in ​​Africa, e i proventi delle vendite dei metalli preziosi pagati quasi esclusivamente in contanti, vengono regolarmente restituiti a questi gruppi terroristici per aumentare la loro capacità di armamento. 

Seguendo il semplice concetto di "problema" - "soluzione", SBC GROUP AG insieme a AREA3 INTERNATIONAL - BALDIN GROUP e diversi partner locali nei diversi paesi interessati, ha realizzato un piano di sviluppo regionale, caratterizzato dalla creazione di 30 centri di servizio completi per minatori di piccole dimensioni. La gamma di servizi è molto ampia e i centri di assistenza saranno unici al mondo, grazie all'utilizzo di una nuova tecnologia innovativa di elaborazione del "SBC TORUS ACOUSTIC SYSTEM T30". Questa tecnologia è certificata come tecnologia verde in Italia con la "VALIDAZIONE DELLE TECNOLOGIE GREEN AREA3 A.T.I. e con CENTRO NAZIONALE RICERCHE (CNR) ", ed è in grado di trattare minerali alluvionali e hard rock e di recuperare il 100% dei metalli contenuti nei minerali e nei materiali alluvionali in un processo biologico completo. La disponibilità di questa nuova tecnologia, fornita in esclusiva a SBC GROUP AG dall'inventore, ha permesso  di strutturare questo piano di sviluppo e offrire l'opportunità ai minatori su piccola scala di beneficiare dei numerosi vantaggi dell'uso di questo tecnologia. La scelta dei paesi del Ghana, della Guinea Conakry e del Mali è stata presa a causa delle condizioni favorevoli dei governi locali e del rapporto diretto di SBC GROUP e delle aziende partner coinvolte in questo piano, con i minatori che operano in questi paesi, saranno paesi pilota in questo progetto in attesa di espandere ulteriormente la presenza dei centri di servizio nelle aree minerarie.

condividi su: