Giugno 2024

SCUOLA & UNIVERSITÀ

MATURITÀ 2024, L'ATTESA E GLI AUGURI DEL VESCOVO

scuola

Notte prima degli esami cantata a squarciagola davanti alla scuola o abbracciati in un selfie, o appollaiati nell'area esterna del Teatro Flavio Vespasiano o riuniti nei campi sportivi di Micioccoli. Notte prima dell'inizio della Maturità 2024 che in mattinata vedrà svelati i temi della prova d'italiano.  A disposizione degli studenti 7 tracce divise in 3 tipologie: analisi del testo, testo argomentativo e tema di attualità. Dooo gli auguri dell'assessore comunale Letizia Rosari, non sono mancati quelli del vescovo Vito "Venditti tra le diverse cose che ha scritto in quella famosa canzone, diventata l’inno di chi si appresta a vivere questa tappa fondamentale della vostra formazione umana e professionale, definisce questa notte “di lacrime e preghiere”. Mi piace pensare che queste lacrime e queste preghiere siano soltanto di gioia come quelle dell’agricoltore che al momento del raccolto ringrazia perché il suo lavoro ha portato frutti abbondanti. Coraggio amiche e amici. Questi giorni di esame diventino per voi occasione per raccogliere il frutto del vostro impegno. E soprattutto questa notte preannunci per tutti un giorno nuovo in cui contemplare la bellezza della vostra giovinezza che è per noi il segno di un mondo che deve avere la speranza di poter essere ancora un posto meraviglioso. Sulla vostra vita bella e realizzata sappiamo di poter contare ancora per smettere le vesti del lamento e cantare inni di gioia alla vita. Ho incontrato molti voi nelle settimane scorse. Ed é stato un incontro bellissimo. Forza. Faccio il tifo per voi. E un po’ attraverso voi faccio il tifo per questo mondo che ha bisogno di voi".

condividi su: