Giugno 2022

LIONS CLUB RIETI HOST, ALLA SALA DEI CORDARI ‘QUALITÀ PER COMPETERE O COMPETERE CON QUALITÀ'

Ieri sera, presso la Sala dei Cordari si è tenuto l'evento organizzato dal Lions Club Rieti Host dal titolo "Qualità per competere o competere con Qualità". L'interesse suscitato dall'argomento trattato e la capacità dei relatori di saper coinvolgere la platea dei presenti ha dato vita ad un dibattitto estremamente interessante e partecipato. Dopo il benvenuto ai relatori e agli ospiti in sala da parte del Cerimoniere Marco Casanica, il Presidente del Lions Club Rieti Host Nando Volpicelli ha presentato i relatori e ha iniziato i lavori lanciando un messaggio: "Di quale Qualità si sta parlando, soprattutto quando la si identifica come uno dei valori per Competere?".  I relatori hanno affrontato sotto diversi aspetti e profili il tema della qualità. Claudia Chiarinelli ha prospettato l'importanza della Qualità organizzativa, spiegandoci che deve essere ricercata principalmente nella gestione dei processi aziendali, nello sviluppo, nell'implementazione e nel miglioramento del sistema di gestione della qualità, nonché nell’attivazione di specifici piani di miglioramento tesi a razionalizzare le attività, al fine di conseguire i propri obiettivi, sottolineando che è fondamentale sviluppare il tema della qualità dei processi aziendali che a livello operativo si traduce nella realizzazione di sistemi di gestione della qualità certificati. L'Ing Giorgia Pontetti ha dato rilevanza alla qualità del prodotto spiegando quanto sia importante soddisfare le attese del cliente, soprattutto quando si entra in settori di nicchia e ci si rivolge ad una clientela molto esigente. Il concetto di qualità è composto sia da elementi oggettivi (es. caratteristiche dei materiali) che da elementi soggettivi (es. percezione del consumatore). Pur essendo entrambi importanti, l'elemento soggettivo è preponderante per la definizione della qualità del prodotto dal punto di vista economico e del marketing. L’ing. Giorgia Pontetti ha sviluppato il tema della qualità del prodotto basandosi e portandoci a conoscenza dell'esperienza maturata quale imprenditrice di conclamato successo, sia nel settore industriale che in quello agricolo. L'Ing Domenico Faraglia ha trattato la qualità come vantaggio competitivo, accompagnandoci in un interessante viaggio. Nel poco tempo concessogli è riuscito, anche grazie all'ausilio di slides e schemi, ad illustrare le innumerevoli strategie che un'azienda può adottare per competere attraverso la qualità. Lo studio e l'applicazione delle metodologie consente la gestione industriale della qualità sui prodotti, sui processi, sulla formazione e sula competenza del personale. Quest'ultima resta una chiave fondamentale del successo di ogni azienda. Grazie a tutti e come non chiudere con lo slogan dell'annata del Lions Club Rieti Host : "Insieme si può!"

8_6_22

condividi su: