Maggio 2024

LILT, UN DESK ALLA FIERA DI CANTALUPO PER DISTRIBUIRE PIANTE ALOE

prevenzione

La distribuzione delle piante Aloe al desk della LILT (Lega italiana per la Lotta contro i Tumori) Delegazione Sabina dell’Associazione di Rieti ODV, la presenza al Mercato Contadino” e la visita guidata agli affreschi della chiesa di Sant’Adamo hanno praticamente concluso l’iniziativa svoltasi durante la Fiera Cantalupo.

La Delegazione LILT ha operato in collaborazione con la Pro-loco, che ha organizzato le manifestazioni della Fiera, durante la quale oltre alla parte religiosa c’è stata una mostra di pittura estemporanea e un graditissimo pranzo con tagliatelle al “ragù cantalupano.”

Notevole successo ha riscosso la commedia in vernacolo “Sant’Adamo beatu issu” sceneggiata da Lanfranco Di Mario con musiche inedite di don Luca Zecchetto. Regia di Massimo Boccolucci.

L’iniziativa della LILT, coordinata dal fiduciario Luciano Fabrizi, con Mauro Ghezzi Patrizia Giagnorio, si è completata, oltre alla distribuzione delle Aloe, con una raccolta di fondi e con la divulgazione della varie attività di prevenzione che si svolgono in Sabina ed in tutta la provincia di Rieti.

Durante la giornata hanno fatto visita allo spazio della Delegazione il sindaco di Cantalupo , Paolo Rinalduzzi, l’assessore  Laura Egidi, i consiglieri Massimo Boccolucci e Marco Marzoli, il presidente della Pro-loco Amleto Bonifazi, il parroco don Luca Zecchetto, il coordinatore in Sabina del Mercato contadino Alfiero Fabiani.

Pienamente soddisfatto il fiduciario della Delegazione Sabina Luciano Fabrizi, uno dei fondatori, in giovanissima età, dell’allora Sezione della Lilt Rieti.

“Mi sono impegnato per anni – ha commentato – perché LILT e quindi la “prevenzione” avessero una dimora fissa in Sabina e particolarmente a Cantalupo. Questo da tempo si è verificato, grazie alla collaborazione del nostro sindaco Paolo Rinalduzzi, e della dirigenza della LILT Rieti, con a capo il presidente Enrico Zepponi il quale ha potuto constatare quanto l’allargamento fosse necessario e la considerazione che ora la popolazione dimostra per la nostra Associazione”.

14_05_2024

 

condividi su: