Marzo 2024

LIBRI

"L'ECCIDIO DI S. ELIA REATINO E ALTRI ORRORI DELLA GUERRA CIVILE IN PROVINCIA"

storia, storie

"L’eccidio di S. Elia Reatino,11 giugno 1944, e altri orrori della guerra civile nella provincia reatina" è il libero di Anna Maria Formichetti, edito dall'Associazione culturale Amarganta.

Il saggio ricostruisce l’eccidio avvenuto l’11 giugno 1944 a S. Elia Reatino, un piccolo borgo montano, frazione del comune di Rieti. Responsabile è un plotone di paracadutisti (1°Fallschirmjager Division), noti come Diavoli verdi, di passaggio, in ritirata dal fronte di Cassino. Nel corso della rappresaglia, sette persone vengono brutalmente uccise, tre lungo le vie del paese e quattro all’interno della casa della nostra principale testimone, Faustina, dove il resto degli ostaggi scampa all’esecuzione grazie a un ordine tempestivo di partenza dei militari per l’arrivo immediato, non previsto, degli Alleati. Un fatto sconvolgente per gli abitanti, convinti fino ad allora di essere al riparo e al sicuro dalla guerra. Un fatto di forte impatto per questa piccola comunità rurale, sempre ai margini della storia e abituata al trascorrere lento e monotono del tempo, scadenzato solo dai ritmi della natura e del lavoro dei campi.

Questo tragico episodio, nei suoi dettagli, è sopravvissuto finora grazie essenzialmente alla memoria popolare. Esso è stato doverosamente inserito in un contesto storico nazionale e locale, e richiama gli episodi più significativi del periodo funzionali al racconto.

condividi su: