Gennaio 2024

LIBRI

“POLITICHE DELLA BISESSUALITÀ” A RIETI UN EVENTO DEL PROGETTO GERMOGLIO

società

Il 18 gennaio alle 17.30 presso la sede di Arcigay Rieti, Valeria Natali - psicologa, psicoterapeuta - dialoga con l'autore Aurelio Castro sul suo libro "Politiche della bisessualità". 

Chi sono le persone bisessuali, pansessuali e queer attratte da più di un genere? E quali lotte politiche rivendicano in Italia da 20 anni? Per dare voce a queste istanze, Politiche delle bisessualità intende offrire una controparte italiana a quella rete internazionale di esperienze e testi che, dagli anni ’90 a oggi, hanno sviluppato e intrecciato ricerche, analisi e prassi politiche bisessuali per contrastare la bifobia e colmare l’assenza di reale approfondimento della B in LGBTQIA+ nei movimenti per i diritti da Stonewall a oggi. Autorə appartenenti ai mondi della ricerca e dell’attivismo hanno contribuito a questo volume multidisciplinare rivolto a persone LGBTQIA+ e loro alleate, a policy makers, alle professioni della salute, a chi fa attivismo e a chiunque voglia approfondire le sessualità oltre i binarismi. 

Aurelio Castro è psicologo sociale, attivista bi+ e docente presso l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Dal 2015 conduce ricerche e fa divulgazione sulle bisessualità seguendo una prospettiva psicosociale e queer. Scrive di bisexual politics su riviste online e conduce training di formazione per associazioni LGBTQIA+ in tutta Italia. Nel 2017 ha fatto parte del comitato organizzatore del Bi Visibility Day Padova, il primo pride bi+ italiano e fa parte del gruppo di ricerca internazionale International Bisexual Research Group che organizza conferenze internazionali dal 2021. 

Il progetto Germoglio è finanziato dalla Regione Lazio e cofinanziato dall’Unione Europea dal FSE+ 2021-2027 attraverso l’avviso pubblico per la realizzazione di percorsi integrati finalizzati a prevenire e rimuovere ogni forma di discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere.

E’ attivo uno sportello d’ascolto e un numero di telefono H24 (0746/1766624) per vittime di violenza basata sull’identità di genere e l’orientamento sessuale.

condividi su: