Novembre 2022

EVENTI E MANIFESTAZIONI

LA RESIDENZA DELLE “MIGR_AZIONI” CON LA DANZATRICE E PERFORMER MORGANA FURLANI

danza, eventi

La Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina ospita la residenza di danza e performance di Morgana Furlani per il progetto “Migr_Azioni” all’interno della Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina.

Il Teatro delle Condizioni Avverse ha il piacere di ospitare Morgana Furlani, giovane danzatrice e performer che sarà in residenza dal 27 novembre fino all’11 dicembre p.v. nel Comune di Casperia (RI).

Morgana Furlani è danzatrice, performer, coreografa ed insegnante di danza moderna e contemporanea. Partecipa, tra le altre attività, come performer e danzatrice al Trento Film Festival allo spettacolo “Ai confini del mondo” con Neri Marcorè, con le coreografie di SeydiRodriguezGutierrez, alla performance “Albedo” diretta da Cristiano Cappello a Vicenza e al Festival Trento Y Generation con la Compagnia NUT di Milano, con le coreografie di Barbara Geiger.

“VAIA” è il progetto performativo di Morgana Furlani che propone una relazione della tematica della geografia e del cambiamento climatico tradotto in una ricerca coreografica e performativa.

Nello specifico l’artista indagherà su un evento accaduto sulle Dolomiti nella notte tra 28 e 29 ottobre  2018. Con “la tempesta Vaia” le raffiche di vento hanno raggiunto i 190 km/h, oltre 42 milioni di alberi sono stati abbattuti dalla tempesta. Un equilibrio ambientale ora compromesso, in pericolo. Queste sono le conseguenze estreme e imprevedibili dei cambiamenti climatici.
La scelta attraverso l’invito alla candidatura di Morgana Furlani, performer e danzatrice, nasce dalla sua collaborazione con la tutor Lidia Di Girolamo, creatrice del progetto "Migr_Azioni", le quali hanno già attivato progetti di tipo residenziale presso la sede di Spazio Demo a Levico Terme (TN), le cui finalità erano quelle di realizzare performance site specific in luoghi particolarmente significativi. Il risultato è stato un dialogo artistico con la storia e la geografia locale attraverso il linguaggio contemporaneo della performance, rafforzato dalla presenza di performer locali e da un pubblico locale particolarmente coinvolto. 

“MigrAzioni” è un progetto di Residenza Formativa, nato dalla collaborazione con AIIG Associazione Italiana Insegnanti Geografia, Università La Sapienza, Università della Tuscia e Teatro delle Condizioni Avverse, realizzato nel mese di luglio 2022 per l'edizione dell’anno ponte della Residenza Multimediale della Bassa Sabina. Gli studenti universitari degli Atenei di Roma e Viterbo hanno partecipato ad un percorso residenziale, attraverso lezioni e conferenze sulla geografia e i flussi migratori, con l’intervento di docenti universitari ed arricchito da un contributo artistico di teatro e danza che esplorava questo tema. Il progetto è risultato idoneo come tirocinio universitario per i partecipanti, che hanno ottenuto i relativi Crediti Universitari Formativi. A partire da questa esperienza, MigrAzioni vuole svilupparsi come residenza di ricerca artistica, in cui performer e danzatori possano creare un lavoro di studio sulla tematica delle MigrAzioni e più nello specifico sugli aspetti dell’Immigrazione/ emigrazione in ambito geografico, culturale e prettamente umano.

condividi su: