Settembre 2021

EVENTI E MANIFESTAZIONI

LA MOSTRA UISP "CONTRO LE REGOLE" AL  FESTIVAL CONVERGENZE E DIFFRAZIONI

società, sport

Dall’8 all’11 settembre si terrà presso il Chiostro di sant'Agostino il festival culturale “Convergenze e Diffrazioni. Giornate di riflessione sul 'noi'”, aspettando il Lazio Pride, previsto per sabato 11 settembre alle 16:00 in Piazza Mazzini. Per l’intera durata del festival sarà possibile visionare, all’interno del chiostro, la mostra “Contro le Regole”, installata grazie alla collaborazione di UISP Nazionale e Regionale Lazio. La mostra, originariamente in lingua tedesca e ideata da Klaus Sator insieme alla Schwule Geschichte Centrum Köln (Centro di Storia dei Gay di Colonia) è stata aggiornata nel 2010, tradotta in inglese dalla European Gay and Lesbian Sport Federation (EGLSF) e successivamente tradotta in Italiano dalla UISP – Unione Italiana Sport per tutti, nell’ambito del progetto europeo Football for Equality.

Si compone di 36 pannelli e non pretende di essere del tutto esaustiva riguardo al tema, ma mira principalmente a contribuire alla rimozione dei tabù che ancora circondano il binomio “omosessualità e sport”, richiamando l’attenzione sulle varie forme di discriminazione nel mondo sportivo. La questione della partecipazione di gay, lesbiche e trans* nello sport è ancora un tabù, molto spesso discusso solo a porte chiuse e raramente affrontato “a viso aperto” e, anche se nella società l’atteggiamento nei confronti della comunità LGBT+ sta lentamente cambiando, rimane ancora salda l’idea che sport e omosessualità “non si mescolano”. Le lesbiche, i gay e i/le trans* sono ancora largamente ignorati o respinti dal mondo sportivo, ma la situazione sta pian piano migliorando. La pratica sportiva sta diventando più libera e alla portata di tutte e tutti, grazie anche all’emancipazione delle donne e all’emergere del movimento LGBT+, che inizia ad avere un impatto diretto sul mondo dello sport in generale. La mostra “Contro le Regole”, mira a rimuovere i tabù sul tema dell’omosessualità e richiama l’attenzione sulle diverse forme di discriminazione nei confronti della comunità LGBT+, per dimostrare che lo sport offre a chiunque la possibilità di vivere la propria vita con piena autostima. La mostra sarà inaugurata mercoledì 8 alle ore 17:00 e potrà essere visitata anche il pomeriggio dei giorni 9, 10 e 11 settembre.

condividi su: