Maggio 2021

NPC

KIENERGIA, GIÙ IL CAPPELLO!

basket

di Roberto Guidobaldi - Novipiu Jb Casale Monferrato 86 Kienergia Rieti 84.
Non è  una conclusione da tifosi. Non è un commento di parte. La partita è stata vinta dai ragazzi della Kienergia. Squadra decimata, senza guida (leggasi play), senza allenamento (ancor più difficile la gestione dei due ultimi quarti di gioco), senza rotazioni (7 uomini in totale escluso l'infortunato Amici), con alte possibilità di infortuni (visto quanto sopra riportato). Con questo quadro ti aspetti una sconfitta , una sonora sconfitta. Ed invece questi ragazzi con piglio, decisione, cuore, testa e tecnica (fino a quando l'ossigeno non è  venuto meno) hanno tenuto in scacco, per tutto l'incontro, non solo per i primi due quarti, una squadra che é stata salvata da un solo uomo, non a caso Argentino, Redivo. E si perché anche nell'ultimo minuto di gioco, nonostante si fosse in campo solo con 4 uomini (anzi 3 e mezzo), se non fosse stato annullato il canestro da 3 di Pepper  per sfondamento di Piccoli (senza palla), questa mezza grande squadra avrebbe battuto, fuori casa, il Casale Monferrato. Questo, e non altro, è quello che c'è da dire su questo incontro, sulle reazioni che abbiamo visto in questa partita ed in tutte quelle affrontate nel Covidcampionato. Altri ragionamenti si possono pure fare (extra incontro) su quelle che sono state alcune scelte, non sbagliate a priori, ma che si sono rivelate sbagliate, nell'impostazione della squadra. Taylor su tutti. Ricordiamoci però l'entusiasmo  alla notizia del suo ingaggio definito, quasi da tutti, un colpaccio. Poi aggiustamenti in itinere, alcuni sfortunati come quello di Amici che prima di arrivare a Rieti aveva sempre giocato con continuità , e come quelli  di Sabatino e Piccoli che invece avevano dato nuova forza e linfa alla squadra e che,insieme, non hanno potuto più giocare da parecchi incontri. La squadra, quella le cui potenzialità finali si erano viste,  non ha potuto più giocare al completo!! L'equilibrio, al fine trovato tra alti e (molti) bassi degli americani, ci aveva ridato entusiasmo e speranze, e questa squadra, senza Covid, sarebbe andata dritta dritta ai play off. Contro Casale lo ha  dimostrato guidando l'incontro fino quasi alla fine,  ribattendo anche ai colpi inferti da Redivo che avrebbero abbattuto squadre ben più competitive. Onore alla prestazione di questi ragazzi. Onore sportivo decretato all'unanimità anche da tifosi avversari che non hanno potuto fare a meno di rimarcarlo. Ma tolto l'onore c'è la realtà di un impietoso, ingiusto, falso (non falsato ma falso) campionato, che ci offre un panorama da ultima spiaggia. Stefanelli dovrà essere sottoposto a visita specialistica, Amici infortunato, Sabatino e Sanguinetti, quando rientreranno, verranno fuori da una devastante quarantena. Basterà il loro orgoglio ed il loro immenso cuore unito a quello di tutti i TIFOSI??? Restiamo uniti senza andare dietro ad aride e sterili polemiche che nessuno  alla luce di questo Campionato merita, sperando in un ravvedimento della Lega e della Fip  che, andando oltre aridi interessi, potrebbe riuscire a capire che non sarebbe giusto mortificare gli sforzi fatti da tutte le Società che hanno investito in un Campionato che niente ha avuto di normale.

04_05_21

condividi su: