Agosto 2021

PROVINCIA

INCENDIO MONTE SAN MARTINO, CUNEO " MAI DIMENTICHEREMO IL DOLORE PROVATO"

cronaca

Immagini terribili quelle giunte per l'intero pomeriggio di giovedì 12 agosto del fronte di fuoco a ridosso dei centri abitati di Prime Case e Pomonte, a Fara Sabina, in provincia di Rieti. L'incendio, su cui hanno operato senza sosta diverse squadre dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Protezione civile, era scoppiato in tarda mattinata  in località Quattro Venti su monte San Martino e ha poi raggiunto nel corso della giornata i centri abitati, in particolare le frazioni di Prime Case e Pomonte. Sull'incendio, che ha coinvolto il Monte Acuziano e il versante del Farfa,  hanno operato tutto il pomeriggio volontari, vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale, guardia parco, Croce Blu,  tecnici Aps e Enel ed anche tre elicotteri, con ripetuti lanci fino al tramonto ma nessun Canadair della Protezione civile in quanto impegnati su altri fronti. La situazione ora, almeno in prossimità delle abitazioni, sembra essere sotto controllo restituendo un po' di serenità agli abitanti, anche se si continua via cielo ad intervenire.

"Ieri abbiamo vissuto momenti molto difficili. In serata i residenti più vicini alla linea del fuoco (frazioni di Prime Case e Pomonte) sono stati fatti uscire, momentaneamente, dalle loro abitazioni in via precauzionale, per poi rientrare una volta messa in sicurezza la zona. Desidero ringraziarli di cuore perché anche nei momenti più drammatici hanno tenuto duro e collaborato con i soccorsi. Ad ora c’è un fronte di fuoco su versante Farfa, monitorato costantemente dai Vigili del fuoco via terra e via cielo. Il resto sembra essere sotto controllo. Grazie a tutte le forze in campo per il lavoro che stanno facendo. Ieri è stata una giornata lunga e difficile, che mai dimenticheremo per il dolore provato."

13_08_21

condividi su: