Marzo 2023

INAUGURATA A CANTALUPO LA PANCHINA ROSA A FAVORE DELLA PREVENZIONE NEL RICORDO DI STELLA SETTIMI

prevenzione

Grande manifestazione a Cantalupo per l’inaugurazione della Panchina rosa, simbolo della Prevenzione, intitolata all’insegnante Stella Settimi nel decimo anniversario della Scomparsa.

La LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, è stata rappresentata dal presidente dott. Enrico Zepponi, dal responsabile della Delegazione sabina Luciano Fabrizi e dal consigliere Franco Scipioni.

L’importanza dell’evento ha visto una grande partecipazione della cittadinanza di Cantalupo con il sindaco Paolo Rinalduzzi, i familiari della maestra Settimi con la sorella Graziella, le colleghe ed il personale ATA che lavorarono con lei al tempo dell’IC di Forano, il parroco Don Luca, il vicepreside Omar Cimei, i genitori degli alunni ed i docenti della Scuola Primaria , la professoressa Alessandra Rossi, il presidente dell’associazione Onlus Donne in Rete.eu Paola Montali accompagnata dalle volontarie.

La cerimonia di inaugurazione della panchina, nel ricordo di Stella Settimi, si è svolta nell’atrio dell’edificio della Scuola Primaria, con i presenti accolti da un canto degli alunni, i quali anche successivamente si sono esibiti in più occasioni ottenendo sempre un grande successo.

La panchina rosa è stata portata al centro dell’atrio, quindi è stata scoperta rendendo visibili la targa della LILT e quella che ricorda la professoressa Settimi. Successivamente ha preso la parola il presidente Zepponi che, salutato il Sindaco e tutti i presenti, ha constatata con soddisfazione bellezza e funzionalità del nuovo edificio scolastico, quindi si è soffermato in modo approfondito sul significato della panchina rosa quale simbolo della “prevenzione” femminile e maschile.

“Mi congratulo per la bravura e la vivacità di questo ragazzi – ha concluso – che rappresentano una ventata di ottimismo verso il futuro”.

Graziella Settimi ha ricordato con parole commosse la sorella prematuramente scomparsa, quindi, dopo la lettura da parte degli alunni di alcuni articoli della Costituzione interessanti la condizione femminile, ha preso la parola il sindaco Rinalduzzi che ha parlato dell’insegnante Stella e del ricordo che ha lasciato nella comunità e in ogni persona che ha avuto modo di frequentarla, e si è quindi soffermato sulla tematica della prevenzione e sui rapporti con la LILT.

“Grazie al presidente Zepponi e al delegato Fabrizi – ha affermato – abbiamo instaurato con questa benemerita Associazione un rapporto di collaborazione che va a favore della popolazione e che ci auguriamo possa essere incrementato nel futuro”.

La manifestazione si è conclusa con un’altra applauditissima esibizione al violino della professoressa Alessandra Rossi, nella foto con il sindaco Rinalduzzi ed il presidente Zepponi.

 

condividi su: