Aprile 2022

NPC

IL REATINO ALBERTO PETRANGELI NOMINATO NUOVO AMBASCIATORE IN CONGO: SOSTITUIRÀ ATTANASIO, UCCISO IN UN ATTENTATO NEL 2021

persone

di F. S. Pasquetti - E' un importantissimo riconoscimento quello attribuito ad Alberto Petrangeli, reatino doc nominato in queste ore dalla Farnesina neo ambasciatore presso la Repubblica Democratica del Congo. Una nomina attesa ed assai delicata alla luce dei tragici fatti che hanno riguardato il predecessore di Petrangeli a Kinshasa – Luca Attanasio – vittima di un'imboscata il 22 febbraio del 2021 a Kimbumba a nord di Goma. Dopo oltre un anno di attesa il ministro degli esteri ha sciolto la riserva e la scelta è caduta proprio su Alberto Petrangeli. Reatino doc. Alberto è figlio di Olinto, noto legale reatino in passato presidente della Cassa di Risparmio di Rieti nonché fratello di Simone, già sindaco di Rieti dal 2012 al 2017 ed oggi in corsa per palazzo di città in vista della tornata del prossimo 12 giugno. “Sono davvero felice per Alberto – sottolinea Simone – un incarico di prestigio che merita e che onora tutta la città di Rieti”. Alberto, nato a Rieti nel 1969 e diplomatosi al Liceo Varrone, ha conseguito alla Luiss la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti per poi perfezionarsi a Tillburg, nei Paesi Bassi. Tante ed importanti le sue esperienze in ambito diplomatico.  Già Primo Segretario della Rappresentanza Permanente dell’Italia presso l’Unione Europea e in seguito Segretario, e poi già Consigliere nelle ambasciate italiane di Teheran e Kabul, attualmente Petrangeli era primo consigliere nella cancelleria diplomatica dell'ambasciata italiana di Tirana, in Albania. Una nomina, riferisce la notizia la testata “Il Fatto Quotidiano”, gradita al governo di Kinshasa con il quale ora l'ambasciatore reatino sarà chiamato a gestire i delicati rapporti in essere e ciò al fine di sbloccare le indagini che da oltre un anno vengono condotte sulla morte di Attanasio.

12_04_22   

condividi su: