a cura di Format

Agosto 2021

#ORGOGLIO REATINO

#ORGOGLIO REATINO I REATINI SI DISTINGUONO

Dalla Magia, alla Danza, alla Musica allo Sport

persone

La nostra rubrica si occupa delle piccole grandi vittorie personali dei nostri conterranei. Risulta ultimamente assai frequentata da esponenti di diverse discipline: ve ne presentiamo un estratto variegato

LEONARDO PANETTI A SOLI 15 ANNI SBANCA GLI STATI UNITI

La notizia ha fatto il giro della città quando da noi era l’una di notte, rimbalzando dagli Stati Uniti sulle pagine social locali.

Leonardo Panetti, 15 anni appena compiuti, si è aggiudicato uno dei premi e concorsi magici più ambiti a livello internazionale: il contest dell’International Brotherhood, la più antica Organizzazione magica mondiale (100 anni nel 2022), secondo solo ai Mondiali di magia che si tengono ogni 3 anni. Ve lo raccontiamo nel dettaglio.

foto Pietro Nissi

GLI SKAPEROL TRA I VINCITORI DELLE TARGHE TENCO 2021

L’album Ad esempio a noi piace Rino, realizzato dagli artisti di Isola Tobia Label riuniti nel collettivo Isola Tobia Atypical Club, ha vinto le Targhe Tenco 2021 nella categoria Album collettivo a progetto. Si tratta di una grande soddisfazione per tutti coloro che hanno collaborato a questo tributo celebrativo al cantautore crotonese, considerato che è stato portato a termine in un tempo brevissimo e fra le numerose difficoltà dovute alla situazione di emergenza causata dalla pandemia di Covid-19. In un momento di sofferenza per il mondo della musica, questo album ha ridato nuova linfa agli artisti e agli addetti ai lavori che ha visto impegnati, facendogli recuperare l’entusiasmo, con una significativa riscoperta del valore dell’unione, della partecipazione e della condivisione, e consentendo loro di superare l’impasse del periodo. Una soddisfazione che noi reatini condividiamo con entusiasmo per la presenza tra gli interpreti degli Skaperol, gruppo locale. La canzone “Fabbricando case” è una delle 12 contenute all’interno del tributo. Il brano è stato arrangiato ed eseguito da Enrico Brunori - batteria, Alberto Pulcinelli - basso elettrico, Marco Cuppari - percussioni, Stefano Piermarini - chitarra elettrica, Alberto Di Biagio - voce, Luca Di Biagio - trombone, Sandro Pennacchini - tromba, Simone Fusiani - sax, Thomas Valente - aiuto percussioni, Simone Micheli - editing audio. “Una vittoria inaspettata anche se sudata fino all’ultima goccia. Una vittoria che non è nostra ma è del team di lavoro, felicissimi di farne parte in maniera attiva e speriamo che la nostra Fabbricando case vi abbia fatto assaporare un Rino diverso da come siamo abituati a sentirlo. Ogni volta ci teniamo a sottolineare, la realtà Skaperol è più una famiglia che una band, per questo ci teniamo a ringraziare tutti gli elementi che in questa “casa” hanno reso possibile anche la realizzazione del video, regia, riprese e montaggio: Martina Angeletti, riprese drone: Marco Cisamolo, fotografo di backstage: Luigi Iacuitto...ed ovviamente - aggiungono con ironia -  i nostri attori ‘candidati agli Oscar’, senza i quali queste tre persone non avrebbero avuto di meglio da fare!” 

(foto Martina Angeletti)

MARCO GRAZIOSI PREMIATO PER IL MIGLIOR VIDEOCLIP

Ed è proprio soprattutto da Rino che inizia la fortunata carriera discografica di Marco Graziosi, nato a Montenero Sabino, classe 73, noto per aver fondato insieme ad Anna Gaetano, sorella del cantautore crotonese, la Rino Gaetano Band con cui si è esibito portandone dal vivo il repertorio. Parallelamente ha sempre coltivato l’attività autorale: dopo alcuni premi e riconoscimenti il primo album solista è il disco autoprodotto “Bar Collando” (2002). Ma è il progetto dedicato a Rino che prende il sopravvento e che lo porta negli anni successivi a partecipare alla fiction di Rai1 “Rino Gaetano” (come chitarrista) e ad esibirsi in vari eventi con Angela Baraldi, con Francesco Baccini, con Paolo Rossi al Festival di Sanremo 2007 ed al concerto del Primo Maggio. 

­Negli anni successivi continua a esibirsi alternando le sue canzoni con i maggiori successi di Rino Gaetano e si dedica alla stesura di un nuovo album che registra nel 2019.

Questo ultimo, attuale album, esprime qualità dei testi ed una diversa maturità artistica, con la produzione curata da Gianluca Misiti (tastierista storico di Daniele Silvestri e autore di numerose colonne sonore per film) e da Francesco De Nigris (chitarrista di Max Gazzè). Il disco è pubblicato in versione cd  vinile (edizione limitata numerata contenente una bonus track esclusiva, la cover di Rino Gaetano “Tu, forse non essenzialmente tu”) e contiene 12 canzoni tra cui i singoli “L’amore a tempo determinato” e “Dove hai messo Cappuccetto Rosso”. E’ proprio il video di questo singolo a fargli conquistare il Castellabate Film Festival vincendo il premio come miglior videoclip musicale. “Un riconoscimento che va soprattutto a Francesco Cabras - dice Marco con la sua consueta umiltà - La mia idea era quella di fare un concept album e di caratterizzarlo anche attraverso le clip, oltre che tramite le canzoni”

DUE COPPIE REATINE SUL PODIO DELLA DANZA SPORTIVA

La danza sportiva è ripartita. Noemi Lelli e Francesco Taddei sono i nuovi Campioni italiani categoria danze latine nella competizione SportDance 2021 svoltasi a Rimini: Campionati Italiani di  categoria 2021 per tutte le discipline e tipologie, evento  autorizzato dal CONI ed inserito tra le competizioni di preminente interesse nazionale, Concludono il Campionato quindi con il 5° posto danze standard , il 1° posto combinata 8 balli standard e latini, 1° posto danze latine e 2° posto nel liscio unificato. Con grande entusiasmo i due reatini ringraziano Cristian Menichetti che svolge con passione il suo ruolo di maestro, allenatore e mental coach. “Grazie anche ai maestri dell’UpDance SportTeam - dichiarano - che ci hanno seguito in questa stagione. Grazie a chi ha tifato per noi pur rimanendo a casa: dedichiamo questa vittoria ai nostri amati figli.” Stessa scuola di provenienza per l’altra coppia ben distintasi, composta da Antonella Santarelli e Adriano Di Carlo, che conquista il 3° posto nella specialità combinata B1, un bel 4° posto latini B1, oltre ad un 28° posto danze standard. “Anche noi ringraziamo per i risultati ottenuti il maestro Menichetti, l’ASD Centro Danze Rieti, un grazie speciale all’UpDance SportTeam, e per il sostegno ai maestri Simone Serangeli, Alberto Valloni e Francesco Calcò.”

STEFANO SALETTI E BANDA IKONA NELLA WORLD MUSIC CHARTS EUROPE

Al n.2 della World Music Charts Europe, la classifica mondiale della world music, a luglio 2021 c’era Stefano Saletti e Banda Ikona con “Mediterraneo ostinato” pubblicato per Finisterre. Un viaggio affascinante tra i suoni e le culture del Mediterraneo alla ricerca di un linguaggio musicale e lirico che unisca tanti popoli diversi che si affacciano sullo stesso mare. Questa è l’idea che anima la Banda Ikona, una formazione creata da Stefano Saletti (fondatore e anima dei Novalia) che ha riunito insieme alcuni dei più prestigiosi musicisti della world music italiana come Barbara Eramo, Gabriele Coen, Mario Rivera, Carlo Cossu, Giovanni Lo Cascio, Arnaldo Vacca. E’ cantato in Sabir, antica lingua del Mediterraneo che Saletti ha riportato in vita dall’oblio della storia per farla rivivere nelle sue composizioni originali che attingono anche al grande patrimonio della letteratura mediterranea da Calvino a Pasolini a Alda Merini da Matvejevic a Machado e Kavafis da Cecco Angiolieri a Rilke al poeta curdo Abdulla Goran. Perché nel Mediterraneo tutto si tiene: le piazze assolate a mezzogiorno e il buio che accompagna le rotte dei migranti, la gioia e la disperazione, il bene e il male. “Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto. Per la seconda volta siamo arrivati tra i primi cinque migliori dischi alle Targhe Tenco nella sezione dialetto e lingue minoritarie; con Soundcity cinque anni fa e adesso con Mediterraneo ostinato. Per noi è un risultato e una soddisfazione enorme e poiché siamo Mediterranei e Ostinati non molliamo e anzi continuiamo il nostro viaggio in musica con sempre maggiore convinzione. Abbiamo tante date in giro su e giù per l’Italia e ci incontreremo e ci abbracceremo con tutti voi!”

ED INFINE... ORGOGLIOSI DEI NOSTRI ATLETI!

A prescindere da cosa accadrà o cosa sarà già accaduto a Tokyo non c’è orgoglio più grande di quello provato per atleti che dopo allenamenti sfiancanti ed aver superato un periodo veramente difficile, sono riusciti comunque a partire direzione Olimpiadi per difendere la propria disciplina con i colori nazionali. Citiamo quindi la numerosa rappresentativa di atleti e tecnici nel nuoto, atletica leggera e penthatlon moderno. Iniziando dai reatini doc, Martina Caramignoli, Roberta Bruni e i tecnici Maria Chiara Milardi, Roberto Bonomi, Gianni Tozzi e Riccardo Balloni, Ennio Panetti e Maria Elena Panetti, per poi passare ai reatini “adottati” come Davide Re, Benedicta Chig, Ivet Lalova e Matteo Galvan. Esserci è già un successo!

Se anche tu vuoi segnalare qualcuno meritevole di attenzione, invia la sua storia a rietiformat@gmail.com

condividi su: