Luglio 2024

SALUTE

GIULIANO (UGL) “BARELLIERI DEL 118 PRIVATO A RISCHIO OCCUPAZIONALE. REGIONE INTERVENGA, NON ESISTONO OPERATORI DI SERIE B”

sanità

“Le buone intenzioni di qualche tempo fa stanno lasciando spazio a troppe criticità nella gestione sanitaria della Regione Lazio. Tra le tante ci sono quelle che riguardano il servizio dell’emergenza urgenza e la gestione del percorso di reinternalizzazione del servizio del 118 privato. Rileviamo la scarsa attenzione rivolta alla figura del barelliere fondamentale, all’interno dell’equipe, per il corretto funzionamento dei soccorsi. Dopo anni di servizio negli appalti privati, spesso in condizioni estreme, molti di loro rischiano a breve la perdita del posto di lavoro. Abbiamo inviato al Presidente Francesco Rocca una richiesta di incontro urgente per confrontarci e trovare soluzioni anche sulle delibere 573 e 557 che penalizzano, escludendoli dal bando Ares 118 per autisti soccorritori, tanti di loro che non posseggono come requisito i 5 anni di anzianità di servizio. Il rischio è quello di veder tagliata fuori, con il Giubileo alle porte, una schiera di lavoratori già formati e preparati disperdendo così un patrimonio professionale importante per l’assistenza sul territorio.  Chiediamo al Presidente Rocca di affrontare personalmente, e con la massima urgenza, una situazione che sta sempre più creando un solco profondo tra gli operatori, con il rischio di condannare una considerevole parte di loro a sentirsi sempre più lavoratori fantasma” dichiarano in una nota il segretario nazionale della UGL Salute Gianluca Giuliano e i segretari provinciali del Lazio

condividi su: