Luglio 2024

GIORNATA ECONOMIA RIETI, CRESCONO EXPORT E ATTIVITÀ PROFESSIONALI E TECNICHE

commercio, impresa

Tappa reatina per la Giornata dell’Economia che ha visto la presentazione presso la Camera di Commercio di Rieti Viterbo del terzo Rapporto sull’Economia dell’Alto Lazio e del focus sull’imprenditoria femminile, un ambito particolarmente importante nella provincia di Rieti anche per l’alto tasso di “femminilizzazione” imprenditoriale che la vede al 12esimo posto in Italia.

Moderata dal Segretario generale della Camera di Commercio di Rieti Viterbo, Francesco Monzillo, la giornata è stata aperta dal Vice Presidente dell’Ente camerale, Leonardo Tosti, mentre il Dirigente camerale e Direttore generale dell’Azienda speciale Centro Italia, Giancarlo Cipriano, ha illustrato i dati del rapporto per poi passare la parola alla Presidente del Comitato camerale per l’imprenditoria femminile, Giuseppina Polidori.

“Segnali positivi arrivano dalle esportazioni, in particolare dalle esportazioni di macchinari e computer, mentre rileviamo una lieve riduzione dei depositi e degli impieghi, segno che l’inflazione e l’alto costo del denaro stanno erodendo il potere di acquisto delle famiglie e la liquidità e l’accesso al credito delle imprese”, ha commentato Leonardo Tosti, invitando le istituzioni a fare squadra nel sostegno alle imprese e alla popolazione, lavorando per migliorare la dotazione di corse ferroviarie che colleghino Rieti a Roma, oltre che a velocizzare gli iter per lo sviluppo infrastrutturale del territorio e alla valorizzazione dell’Area  industriale di Rieti Cittaducale.

Tra i dati illustrati, quelli relativi al movimento anagrafico delle imprese: nella provincia di Rieti nel 2023 si sono registrate 714 iscrizioni e 662 cancellazioni dal Registro imprese della Camera di Commercio, con un saldo positivo quindi di 52 imprese ed un tasso di crescita dello 0,35%. Una crescita tuttavia appannaggio solo di alcuni settori tra cui le costruzioni, le attività finanziarie e assicurative, le attività immobiliari, le attività di noleggio, agenzie viaggio, servizi supporto alle imprese, le attività di istruzione, le attività artistiche, sportive e di intrattenimento, mentre soffrono agricoltura, commercio e attività manifatturiere. 

Rieti ancora lontana dalla media regionale e nazionale per quanto riguarda valore aggiunto e ricchezza pro capite, mentre risultano in crescita ma sotto la media i principali indicatori turistici ed in calo imprenditoria giovanile e femminile.

Ed è proprio a quest’ultima che viene dedicato il focus del Rapporto economico dell’Alto Lazio di quest’anno. Le imprese femminili, infatti, rappresentano uno spaccato importante del sistema produttivo viterbese e reatino, come ben evidenzia il tasso di femminilizzazione che in queste province è più elevato rispetto a quello medio nazionale e regionale. L'incidenza delle imprese femminili su quelle totali è, infatti, pari al 27,6% nella provincia di Viterbo e al 26,2% in quella di Rieti (media Italia: 22,2%). Da qui l'esigenza di analizzare non solo le caratteristiche strutturali di queste imprese ma anche di indagarne gli aspetti di competitività e il loro impegno rispetto alla transizione green (che vede le imprese femminili reatine in linea con la media regionale e nazionale) e digitale (con le imprese reatine al di sotto della media regionale e nazionale). Tematiche che, tra l'altro, sono state già oggetto di discussione nel corso del "Giro d'Italia delle donne che fanno impresa" che ha fatto tappa proprio nelle due province di Viterbo e Rieti ad aprile di quest’anno. Anche l'adesione alla manifestazione itinerante de "il Giro" che rientra nell'ambito del Piano nazionale per la promozione dell’Imprenditoria Femminile - finanziato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy con risorse del PNRR e gestito da Invitalia- è un'ulteriore conferma dell'impegno dell'ente camerale a supportare un segmento nevralgico per il sistema Paese. Un segmento che purtroppo negli ultimi anni sta registrando una flessione a Rieti: un calo del 1,2% tra il 2022 e il 2023 ed una diminuzione del 6,1% nell’arco temporale 2019-2023. 

Intervenuti nel corso dell’evento commentando i dati del Rapporto (pubblicato integralmente al link https://www.rivt.camcom.it/it/ attivita_34/ufficio- comunicazione_57/ pubblicazioni_207/) anche il Prefetto di Rieti, Pinuccia Niglio, la Presidente della Provincia di Rieti, Roberta Cuneo, l'Assessore Sviluppo Economico – Lavori pubblici del Comune di Rieti, Claudia Chiarinelli, il Commissario del Consorzio industriale del Lazio, Raffaele Trequattrini, il Presidente della Federlazio di Rieti e Consigliere camerale e dell’Azienda speciale Centro Italia, Alberto Cavallari.

 

condividi su: