Dicembre 2022

FESTA DEL SOLE: SI CAMBIA. RENATO BUCCIONI PRESIDENTE ONORARIO

festa del sole

Nel corso dell’ultima Assemblea dei Soci, tenutasi presso la Sede del Comitato Cittadino Festa del Sole di Rieti, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Presidente e del Consiglio Direttivo, dimissionari per fine mandato.

Dopo ampia discussione sulle prospettive del Comitato,  per un’opportuna verifica della disponibilità dei soci e dei simpatizzanti a proseguire l’attività avviata nel 1969 (e che dall’anno successivo ha visto ininterrottamente alla guida del sodalizio il Presidente Renato Buccioni), è stata riconfermata l’unanime volontà di mantenere l’impegno necessario alla programmazione e all’organizzazione della più importante manifestazione folkloristica estiva della Città di Rieti.

Si è quindi proceduto al rinnovo delle cariche sociali, risultate elette all’unanimità dei presenti.

Alla Presidenza del Comitato è stato eletto Augusto D’Orazi, esperto conoscitore della Festa del Sole e del Fiume Velino;

Alla Vice Presidenza è stata eletta Adonella Scopigno, che per anni ha rivestito il ruolo di addetto culturale del Comitato;

Alle cariche di Tesoriere e Segretario sono stati eletti, rispettivamente, Antonella Dionisi e Luciano Antoniozzi, già in precedenza impegnati nell’organizzazione della Festa del Sole.

Il Presidente uscente Renato Buccioni è stato nominato Presidente Onorario del Comitato Cittadino Festa del Sole.

"Difficile fare un resoconto  dopo 52 anni  di lavoro come presidente del “Comitato Cittadino Festa del Sole” - ha spiegato Renato Buccioni - L’amore che mi ha da sempre legato alla mia Rieti,al mio meraviglioso fiume Velino mi ha indotto sin dal 1969 a dare vita a qualcosa che per molti era una pazzia: le gare sul fiume, in particolare una gara con concorrenti  dentro una  “ Tinozza”! Quel fiume che faceva paura a molti, con le sue correnti, l’acqua gelida, eppure era magico, ti attraeva…
Così iniziò questa scommessa con me stesso e con quanti (forse pazzi come me se non di più) iniziarono a seguirmi, a partecipare a queste  gare, che negli  anni sono aumentate così come gli atleti. Gli atleti sì, o meglio i “Rioni”, perché questo era il mio obbiettivo: far gareggiare squadre che i Rioni della città avrebbero formato, e così iniziò l’avventura.
Sono tante le cose realizzare con il Comitato in tanti anni:

- Il concorso sui migliori “ Presepi “ di Rieti e provincia ,svolto per ben 25 anni;

- Le “ Serenate” , una simpatica competizione tra i rioni;

- La “Maratona notturna” tra le vie de centro storico;

- la Realizzazione del “ Presepe della Pace” 1986;

- Concorso di poesia “ Il Tinozzaro d’argento” 1982

- Gemellaggio con il Giappone 1981;

- Gemellaggio con la Francia 1983 ;

Tanto lavoro è stato fatto per amore di queste iniziative, ed oggi arrivano queste mie dimissioni, decise non per abbandonare ma per poter dare continuità al lavoro di tanti anni affinché non vada perduto. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare e dare un forte saluto alla città di Rieti che sempre ci ha sostenuto e seguito con tanto affetto ed entusiasmo.

Un grazie di cuore a tutti coloro i quali dal 1969 hanno collaborato, dedicando molto del loro tempo per sostenere e far crescere il nostro comitato.
In questo momento voglio rivolgere un caro pensiero a quanti di questi cari amici non sono più tra di noi.
Vorrei salutare tutti questi amici, cittadini, istituzioni, nome per nome, ma sono tanti  per poterli elencare tutti.
Vi abbraccio tutti, e vi invito a sostenere sempre questa festa con lo stesso amore ed entusiasmo di sempre: Rieti lo merita" ha terminato commosso.

01_12_22

condividi su: