Novembre 2022

PERSONE & PERSONAGGI

DON VITO PICCINONNA, 45 ANNI, E' IL NUOVO VESCOVO DI RIETI

chiesa

E' Don Vito Piccinonna, 45 anni, ad essere stato nominato questa mattina vescovo di Rieti, lasciando la sua Bitonto. "Quello di oggi è un giorno di festa - ha detto l'amministratore apostolico mons. Domenico Pompili - Il Vescovo più giovane del Bel Paese: quindi energia, originalità, carisma. Per la nostra Terra una grande possibilità donata. Un vescovo social con una grande capacità di relazionarsi con i giovani e i poveri. Vive la sua fede con una particolare attenzione alla dimensione sociale, privilegiando  le persone più fragili" 

Originario di Palombaio, don Vito Piccinonna è nato il 1° giugno 1977. Alunno del Pontificio Seminario teologico regionale di Molfetta, è stato ordinato diacono il 14 settembre 2001 nella Cattedrale di Bari e presbitero il 3 settembre 2002 nella parrocchia Maria Santissima Immacolata di Palombaio. Dal 27 maggio 2015 è parroco-rettore della Basilica-Santuario dei Santi Medici di Bitonto e presidente dell’omonima fondazione. Nel suo messaggio di augurio alla nostra comunità  pronto a camminarle accanto, ha salutato il nostro precedente vescovo mons. Pompili a cui lo lega una lunga amicizia "Questa sarà sempre anche casa tua."

Ha svolto i seguenti incarichi:

– vicario parrocchiale presso la parrocchia matrice di Modugno (2001-2005);

– assistente spirituale presso la comunità terapeutica “Lorusso-Cipparoli” di Giovinazzo (dal 2003);

– vice assistente e assistente diocesano dei giovani di Azione cattolica (2003-2011);

– padre spirituale del seminario arcivescovile di Bari (2005-2014);

– docente di religione cattolica presso l’istituto tecnico “Calamandrei” di Bari-Carbonara (2005-2006);

– assistente nazionale dei giovani dell’Azione cattolica Italiana a Roma (2008-2013);

– direttore Caritas diocesana di Bari-Bitonto (dal 2013);

– responsabile del gruppo diocesano di discernimento vocazionale per giovani “Se Vuoi” (2013-2014);

– componente del Consiglio presbiterale e del Consiglio pastorale della diocesi.

18_11__22

condividi su: