Settembre 2023

CREMATORIO, SABINA RADICALE "L' ACCENNO AL TEMA DA PARTE DI CICCHETTI SCOMPARSO DAL PROGRAMMA DI SINIBALDI"

politica
"È incredibile come l'aspetto dei diritti dei cittadini (ormai più di un terzo, a livello nazionale) che sempre più chiedono di usufruire del servizio di cremazione, apparso in provincia per la prima volta nelle dichiarazioni ieri del sindaco, sia già scomparso da cronache e commenti - osserva Sabina Radicale l'unico soggetto politico ad essersi sempre espresso a favore dell'istituzione in provincia del servizio di cremazione - Sul lato Comune di Rieti, si scopre che non fosse casuale che il timido accenno di Cicchetti al tema, contenuto nelle sue linee programmatiche, fosse scomparso in quelle di Sinibaldi".
"Cinque anni fa notammo con piacere che il tema era stato considerato da Cicchetti nel suo programma elettorale, poi trasfuso nel documento ufficiale “linee programmatiche per le azioni di mandato” - scrivevano già a giugno del 2022 Fabio Andreola, Marco Giordani, Marco Orlandi e Gianfranco Paris per NOME Officina Politica -  Esso conteneva un’apertura e soprattutto un riconoscimento dell’esigenza: “è da valutare la possibilità e l’eventuale conseguente collocazione di un crematorio, considerata la richiesta di tale servizio”. Promettendo ampliamenti per tumulazioni, Cicchetti parlava di “penosa migrazione delle salme”; che quindi crediamo si applichi anche a viaggi di centinaia di chilometri (...) Il  fatto che il proposito di valutazione (nemmeno quindi un impegno di realizzazione) sia scomparso dai programmi del Vicesindaco che si candida a Sindaco, cosa significa? Significa che la valutazione è stata fatta? Non crediamo, visto che non ne è stata data comunicazione alla città. O non c’è più la richiesta? In tal caso, eccoci che la rinnoviamo".

condividi su: