Novembre 2021

CREDITO D’IMPOSTA IN FAVORE DEI TITOLARI DI IMPIANTI PUBBLICITARI

commercio, impresa

Confartigianato Imprese Rieti comunica che con la pubblicazione sul sito dell'Agenzia delle Entrate del Provvedimento del 29/10/2021 (https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/provvedimento-del-29-ottobre-2021) si completa il processo per il riconoscimento del Credito d’Imposta in favore dei titolari di impianti pubblicitari destinati all’affissione quale indennizzo per le perdite causate della pandemia COVID19. La legge 23 luglio 2021, n. 106 in fase di conversione del Decreto decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali riconosce infatti le richieste avanzate da FederCOM - Confartigianato al Governo inserendo tra le categorie destinatarie degli indennizzi previsti anche le Agenzie di Pubblicità esercenti l'attività di gestione diretta di impianti affissionali. Una battaglia di FederCOM - Confartigianato per l'inserimento dell'emendamento in fase di conversione del decreto-legge oggi arriva a compimento con il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate che prevede tempi e modalità della domanda per il riconoscimento dell'indennizzo sotto forma di Credito di Imposta a decorrere da febbraio 2022 Importante e complesso lavoro di FederCOM e del Presidente Nazionale Giammaria D'Angeli a vantaggio delle aziende iscritte nella categoria svolto con la revisione dell'Avv. Barbara Pelagotti, il supporto dell'Uff. Legislativo di Confartigianato e l'interessamento dell'On. Fabio Melilli.
“Un importante risultato, afferma Maurizio Aluffi direttore di Confartigianato Imprese Rieti, frutto di una forte sinergia partita dal territorio e affermatasi a livello nazionale. Ringrazio il Presidente Nazionale di FederCOM, Giammaria D’Angeli, per la caparbietà con cui ha combattuto quella che è sempre sembrata un’ingiustizia perpetrata ai danni di una categoria duramente colpita dalla pandemia. Basti ricordare che in media le imprese del settore hanno perso l’80% del fatturato e il 20% ha definitivamente abbassato le saracinesche”.

10 _11_21

condividi su: