Giugno 2022

TERMINILLO

“CAVALLI E CASADEI: DODICI ANNI DI IMMOBILISMO PER COLPA DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, CHIEDEREMO I DANNI”

cronaca, giustizia

Di seguito la nota congiunta della Pro Loco Terminillo e della Terminillo Stazione Montana SPA promotrici dell’intervento ad opponendum contro l’annullamento voluto dal cartello ambientalista del progetto TSM2 al Tar del Lazio.

“La Pro Loco di Terminillo grazie all’importantissima collaborazione degli operatori commerciali e turistici locali che hanno sovvenzionato l’operazione, unitamente alle avvocature individuate insieme alla società Terminillo Stazione Montana SPA nella persona dell'amministratore Loris Casadei che ringrazio, oggi raccoglie con orgoglio il frutto dell’impegno congiunto che ha avuto come fine ultimo la difesa e tutela della nostra preziosa Montagna. La contrapposizione fatta al ricorso presentato dalle associazioni ambientaliste per ostacolare la realizzazione del TSM2 è un segnale forte che la comunità di Terminillo dà a chi vuole a tutti costi condannarla allo spopolamento, allo svilimento e all’isolamento. Lotteremo ancora con tutti gli strumenti consentiti dalla legge per garantire al Terminillo un futuro che sia quanto più proiettato verso lo sviluppo e la rinascita. Ci amareggia fortemente constatare che con un’ostentata impunità le associazioni che si sono fatte firmatarie di questi ricorsi hanno agito danneggiando un intero sistema produttivo senza però pagarne conseguenze alcune, venendo ogni volta smentite dalla legge, sarà quindi sicuramente nostra premura verificare quali siano i termini legali per eventuali azioni di risarcimento danni perché nessuno pensi di poter agire a suo piacimento senza doversene assumere mai le responsabilità, stiamo valutando insieme alle avvocature già individuate insieme alla società Tsm spa se sussistono i termini in tal senso.” È quanto dichiara Antonio Cavalli, presidente della Pro Loco di Terminillo firmataria dell’intervento.

“La sentenza di rigetto giunta dal TAR del Lazio al ricorso che le associazioni ambientaliste hanno presentato al fine di ostacolare ulteriormente il percorso di realizzazione del progetto TSM2 è qualcosa che ci riempie di fiducia nel futuro aprendo un’ulteriore porta verso quello che abbiamo sempre considerato essere il punto di svolta per il territorio, l'annullamento del ricorso al Tar ottenuto grazie all'importante azione messa in campo congiuntamente con la Pro Loco del Terminillo, grazie all'intervento del Presidente Cavalli è riuscita a mettere in campo le migliori energie positive del Terminillo raggiungendo questo risultato importante. L’iter realizzativo del TSM in questi dodici anni si è dimostrato essere più tortuoso del previsto, ma nonostante questo i fautori del rilancio del Terminillo non hanno mai ceduto di fronte agli ostacoli burocratici e amministrativi che si sono dimostrati essere un nulla di fatto, se non una gran perdita di tempo per tutti. Perdita di tempo, di denaro e di salute che ha causato danni inestimabili all’economia del territorio, alla sua immagine e alla credibilità di una montagna che in questo decennio avrebbe potuto vedersi fiorente.” È quanto ha dichiarato Loris Casadei Amministratore della società Terminillo Stazione Montana SPA promotrice dell’intervento.

03_06_22

condividi su: