Aprile 2021

SALUTE

CAMPAGNA VACCINALE ANTICOVID19, SUPERATE LE 33.000 DOSI SOMMINISTRATE

salute, sanità

Procede senza sosta, secondo quanto stabilito dal Piano nazionale, la Campagna Vaccinale anticovid19 della Asl di Rieti presso i centri vaccinali ex Bosi di Rieti (con orario notturno fino alle 22), Distretto Rieti 1 di via delle Ortensie, Distretto Salario Mirtense di Poggio Mirteto e Casa della Salute di Magliano Sabina. Ad oggi il numero di dosi di vaccino somministrate in provincia di Rieti supera le 33.000 unità (33.402), 23.243 prime dosi (di cui 17.334 sono Pfizer e 5.909 sono di Vaxzevria precedentemente denominato COVID-19 vaccine AstraZeneca) e 10.159 seconde dosi.  

 La priorità della Asl di Rieti è quella di concludere entro la fine del corrente mese la vaccinazione degli over 80 anni la cui percentuale di prime dosi somministrate al momento si attesta al 70% (9.047 su un totale di 12.987).

 Hanno oltrepassato quota 1.000 invece le persone estremamente vulnerabili vaccinate o in fase di vaccinazione. Tra queste figurano i pazienti onco-ematologici, i pazienti con scompenso cardiaco, i diabetici, i pazienti in terapia immunosoppressiva, i pazienti affetti da patologie reumatiche autoimmuni, i pazienti con obesità: 250 i primi immunizzati con seconda dose, in corso di somministrazione oggi e domani, presso l’ospedale de’ Lellis.

 In corso la vaccinazione delle fasce di età 79 – 76 anni. Al momento la copertura nelle fasce di età 70 -79 anni è del 20%. Sono invece aperte da mercoledì notte le prenotazioni per le fasce di età 65-64 anni, mentre da questa notte a mezzanotte saranno aperte le prenotazioni per le fasce di età 63-62 anni. 

 Grazie al servizio di Assistenza Proattiva Infermieristica proseguono spedite anche le vaccinazioni a domicilio per le persone non autosufficienti che si sono prenotate all’800.118.800. Ad ora sono state somministrate 2.070 dosi di vaccino.

 In 39 giorni il numero di dosi somministrate dai Medici di famiglia si attesta a quota 2.700.

 Nelle prossime settimane la Asl di Rieti intende proseguire con l’organizzazione di giornate dedicate ai pazienti estremamente vulnerabili e se il numero di fiale di vaccino lo consentiranno, di ampliare il numero di vaccinazioni giornaliere con l’apertura di nuovi centri vaccinali territoriali.

10-04-21

condividi su: