Dicembre 2022

CALISSE E RAMACOGI "FUORI LUOGO LE ACCUSE SUL PALASOJOURNER"

amministrazione

”Sembrano fuori luogo le accuse rivolte alla Provincia, da una testata giornalistica, riguardo le lungaggini delle lavorazioni presenti al Palasojourner - scrivono il Presidente della Provincia Mariano Calisse e dell'Assessore Provinciale delegato allo Sport Maurizio Ramacogi  - Sono sotto gli occhi di tutti le difficoltà trovate da inizio mandato sulle varie vicende riguardanti gli impianti sportivi provinciali. Non è per piaggeria ma vorremmo far capire che l’Ente Provincia dal 2014, “legge Del Rio”, si trova a dover gestire gli impianti sportivi con gli esigui ritagli di bilancio. È di tutta evidenza che la situazione di contenzioso amministrativo, di manutenzione e di sicurezza trovata ad inizio mandato sugli impianti provinciali ci hanno messo certamente a dura prova. Scendendo nel dettaglio – continuano Calisse e Ramacogi - avevamo l’impianto della piscina di Campoloniano non utilizzabile e quindi bisognevole di un intervento cospicuo per la riapertura; il Pattinodromo con le utenze staccate e con lavori importanti da fare; il Pala Malfatti senza le dovute certificazioni di sicurezza e sotto sequestro; infine il Palasojourner senza una certificazione idonea che potesse far assistere alle partite tifosi/giornalisti. Molte le leggi che si sono susseguite, in materia di sicurezza, dal lontano 1972 ad oggi.
Arriviamo però al fulcro della vicenda…
Ci incolpano della presenza di cantieri aperti, senza se e senza ma!
Una decina di giorni or sono - spiegano Calisse e Ramacogi -, abbiamo terminato i lavori esterni al palazzo togliendo definitivamente l’Area Cantiere e ridonando la piena disponibilità dell’Area esterna al Palasport di Villa Reatina.
Per quanto riguarda le zone cantiere interne, con l'inagibilità delle due curve, possiamo asserire che tra qualche giorno si monteranno gli ultimi infissi, peraltro ordinati da tempo, si terminerà la zona bagni chiudendo di fatto definitivamente l’opera pubblica.
È chiaro ed evidente che tutto questo non porterà all’immediata apertura delle curve, in quanto si dovranno terminare tutti quei lavori elettrici/antincendio (programmati insieme alle due società) che potranno FINALMENTE dare l’autorizzazione definitiva dei VV.FF. per la riapertura totale del palazzo. Non entrando nel merito della disposizione dei luoghi interni al palazzo, voluti evidentemente da una commissione non provinciale, crediamo sia stato importante fare una doverosa e puntuale informazione per quei cittadini che la domenica vanno a tifare la propria squadra.”

04_12_22

condividi su:
EMIGRANDO TRA VECCHIO E NUOVO MONDO
amministrazione, digitalizzazione, impresa
A TU PER TU COL NUOVO SINDACO
amministrazione, persone