Novembre 2023

CACCIA ILLEGALE AL CINGHIALE: ESEGUITI PIÙ DI DIECI VERBALI

caccia, cronaca

A partire dall’apertura della caccia al cinghiale lo scorso 1° novembre, i Carabinieri Forestale di Rieti hanno intensificato l’attività di controllo su tutto il territorio provinciale, affinché le giornate venatorie si svolgano nel rispetto delle leggi e della pubblica incolumità, prevenendo, tra l’altro, il verificarsi di malaugurati incidenti.

I controlli sulle battute di caccia al cinghiale, infatti, si concentrano sulla verifica del rispetto del settore assegnato e della prevista tabellazione delle vie d’accesso, oltre che sull’accertamento della regolarità dei documenti abilitativi rilasciati ai cacciatori, delle armi e delle munizioni impiegate. L’attenzione ricade inoltre sulla corretta detenzione e benessere dei cani da caccia. Nell’arco di una sola settimana, i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Rocca Sinibalda hanno elevato più di dieci verbali per mancato rispetto del “Disciplinare per la Gestione della specie cinghiale nella Regione Lazio, Stagione Venatoria 2023/2024”.

L’attività di controllo dell’Arma Forestale in questo settore è principalmente rivolta alla tutela delle specie selvatiche, soprattutto protette, e al contrasto del bracconaggio, punto fermo dell’azione operativa posta in essere in un territorio, come quello della provincia reatina, ricco di fauna e di biodiversità.

26_11_23

condividi su: