Aprile 2022

REAL SEBASTIANI

RSR, SU LA GUARDIA: A TERAMO VIETATE DISTRAZIONI. COACH FINELLI NON SI FIDA: "NOI IN FIDUCIA, LORO QUINTETTO D'ESPERIENZA"

basket

Il turno numero 26 della regular season propone un interessantissimo Teramo-RSR al PalaScapriano (palla a due ore 18). Di fronte due squadre impegnate nell’inseguire i rispettivi obiettivi stagionali: abruzzesi in corsa per una salvezza tranquilla, reatini in serie positiva da otto turni consecutivi, reduci dal colpo casalingo contro la capolista Roseto e ora ad appena quattro lunghezze dalla vetta.

Ma al di là di quello che dice la classifica, coach Alex Finelli mette in guardia i suoi, li esorta ad approcciare al match nella maniera appropriata e fa una fotografia piuttosto capillare di un avversario che, specialmente in casa, riesce a dare il meglio di se.

“Affronteremo Teramo, un quintetto esperto guidato in cabina di regia da una vecchia conoscenza RSR come Bottioni, un play mancino di forza fisica – dichiara coach Finelli alla vigilia del match -. Di fianco a lui due importanti realizzatori come Cucco e Bertocco, entrambi con punti nelle mani e con pericolosità nel tiro da tre. Poi c’è il lungo Di Donato, lo scorso anno in A2 a San Severo e Antonelli importante centro di categoria. Quindi parliamo di un quintetto di esperienza hanno aggiunto l’under Cipriani, una guardia tiratrice che la scorsa partita ha realizzato 24 punti con 5/7 da tre. Sono in un momento particolare, perché giocano partite decisive per evitare i playout e questo significa che troveremo una squadra pronta a dare battaglia. Da parte nostra siamo in un momento di fiducia, stiamo continuando a recuperare la corretta forma fisica dei nostri giocatori, Mario Ghersetti ha disputato la seconda settimana di allenamenti con la squadra e la sua condizione atletica sta crescendo di giorno in giorno. Siamo concentrati sul nostro percorso per arrivare nelle migliori condizioni ai play-off, che inizieranno tra poco più di un mese e siamo concentrati nel cercare di migliorare la nostra chimica di squadra: in particolare la capacità di sfruttare tutte le nostre risorse a livello offensivo reinserendo piano piano i giocatori e quindi andiamo a Teramo con l’intento di giocare una partita solida dal punto di vista difensivo e continuare a progredire nell’amalgama collettiva”.

condividi su: