Luglio 2021

REGIONE

D'AMATO "AGGREGAZIONI INCONTROLLATE SONO BENZINA NEL MOTORE DEL VIRUS"

salute, sanità

Si è conclusa alla presenza dell'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. 

“Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi (+176), decesso (+1), i ricoverati sono 150 (-1), le terapie intensive sono 29 (+1), i guariti sono 274. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519. In aumento l’incidenza che si attesta al 52 ogni 100mila abitanti, nel 90% dei casi si tratta di fasce d’età giovanili. Scende l’età mediana dei contagi a 23 anni. Scarsa pressione sugli ospedali, occupazione in area medica 2% e terapia intensiva 3%. Si conferma che in questa fase la circolazione del virus è legata prevalentemente ai giovani, pertanto rinnoviamo l’invito a vaccinarsi. 
Le aggregazioni incontrollate sono benzina nel motore del virus, non bisogna abbassare la guardia, si avvicina l’obiettivo del 70% popolazione adulta vaccinata con doppia dose entro prima settimana di agosto, non vanifichiamo gli sforzi".

 

condividi su: