Novembre 2021

ASM, PD "AVEVAMO PREVISTO GIÀ TUTTO"

politica

"Il futuro dei lavoratori di ASM  appare sempre più incerto e precario - denuncia il Gruppo Consiliare Partito Democratico al Comune di Rieti - Avevamo previsto tutto e lo abbiamo detto e scritto in tutte le fasi e le sedi che hanno preceduto la vendita dei gioielli di famiglia e più precisamente le tre farmacie comunali. L’obiettivo della maggioranza che governa la città era di fare cassa,  liquidare il socio privato Azimut  ed avviare la ripubblicizzazione della società ASM con lo scopo di dare continuità aziendale, efficienza e gestione dell’intero ciclo dei rifiuti da parte di un unico soggetto. Tutto questo a distanza di mesi si sta rivelando impraticabile. A pensar male si fa peccato ma ci si azzecca sempre . Nonostante i roboanti proclami oggi verifichiamo  la mancata sottoscrizione del protocollo di intesa con i lavoratori per avviare la costituzione nei tempi e nei modi previsti di una nuova società interamente pubblica per conseguente affidamento in hause dei servizi di trasporto , igiene urbana oltre che l’affidamento a lungo termine dei servizi pubblici a rete , dei servizi cimiteriali, di scuolabus, gestione del verde urbano, parcheggi  ecc…. Il gruppo consiliare del PD esprime vicinanza e solidarietà ai lavoratori Asm".

17_11_21

condividi su: