Marzo 2024

SPORT

IN ASCOLTO PER ARRIVARE AL 'PRIMO PIANO DELLO SPORT PER RIETI'

amministrazione

Secondo incontro per  il "Tavolo Tecnico per lo Sport",  occasione di confronto costante quale strumento consultivo permanente che collabora con l'amministrazione comunale nell'ambito delle politiche sportive nel formulare proposte da sottoporre all'esame dell'amministrazione Comunale sulla base degli indirizzi generali forniti dal Consiglio Comunale sulle tematiche di carattere sportivo.

"Voglio ringraziare per l'attenzione che i responsabili delle Federazioni sportive hanno avuto per gli argomenti trattati, si è aperta una discussione che ha spaziato dal Volley al pattinaggio allo sci alle ginnastiche alle discipline orientali al Tennis per arrivare alla scherma" ha dichiarato Maurizio Amedei incaricato a coordinare gli incontri. L'introduzione del delegato Coni  Luciano Pistolesi ha fatto da collante, al tavolo oltre alle federazioni la presenza di  Claudio Fovi che ha voluto ribadire l'obiettivo del tavolo tecnico, quello di istituire un confronto sulle migliori azioni da mettere in campo mirate alle esigenze del territorio. "Un percorso, questo, che ci porterà a definire il primo Piano dello Sport per la città di Rieti, una realtà che  spicca per numerose eccellenze ribadiamo il nostro impegno a supporto di Associazioni e Società Sportive dilettantistiche sia per la loro attività che per l'impiantistica sportiva argomento scottante che evidenzia non poche criticità soprattutto nella ripartizione degli spazi e nella loro specifiche  tecniche".

Nel proprio intervento Stefania Faraglia, fiduciaria Coni per la città di Rieti, ha colto e approfondito le istanze portate avanti dai presenti "Siamo difronte ad una inedita iniziativa tanto attesa dal mondo sportivo  nel nostro territorio quella della costituzione del tavolo tecnico, opportunità che ci deve vedere  tutti  portatori di idee, criticità e valore aggiunto per pianificare un lavoro che deve diventare strutturale nel tempo, questo momento può vederci in alcuni versi in contrapposizione ma dobbiamo far valere l'obiettivo che ci siamo posti, quello della promozione sportiva così da coinvolgere tutti i nostri ragazzi/e  nessuno escluso, nonché tutti gli organismo sportivi quotidianamente impegnati nella promozione dello sport in particolare tra i giovani e per le fasce meno agiate".

Hanno preso parte attivamente alla discussione i presenti che hanno colto questa importante occasione per portare all'attenzione le problematiche relative alle loro specifiche discipline, problematiche che verranno ascoltate con particolare attenzione dal tavolo, in attesa delle relazioni che successivamente saranno sottoposte alle amministrazioni pubbliche.

condividi su: