Maggio 2022

ANPI: "LE PAROLE DI CICCHETTI SONO UNO SCHIAFFO IN FACCIA ALLA COSTITUZIONE"

Di seguito un comunicato da parte della Sezione ANPI di Rieti - "Non siamo a Predappio,  o a un comizio di esponenti di estrema destra ,ma a Rieti, dove il Sindaco uscente Antonio Cicchetti, alla presentazione della lista di Fratelli d’Italia a sostegno del candidato a Sindaco Daniele Sinibaldi, (attualmente  suo vice che dovrebbe rappresentare la discontinuità ) ha arringato gli intervenuti al grido di: “BOIA CHI MOLLA” tra gli applausi dei presenti.
Per chi non lo sapesse “boia chi molla “,è un motto entrato a far parte prima del movimento fascista ,poi del regime, poi ancora ripreso dai Repubblichini di Salò, infine negli anni 70 dall’estrema destra ,guarda un pò da dove proviene l’attuale Sindaco.
A pochi giorni dalla festa della Liberazione, queste parole sono uno schiaffo in faccia alla Costituzione, alla libertà , alla democrazia ,ottenuta con il sangue versato dai  nostri partigiani per liberare il Paese dai Nazifascisti."

7_5_22

condividi su: