Maggio 2024

PERSONE & PERSONAGGI

ALBERTO PANDOLFI ('ROBERTO') FESTEGGIA I SUOI 100 ANNI DI VITA: OMAGGIATO DALLA POLIZIA DI STATO

persone

Nella mattinata di sabato 11 maggio personale della Questura di Rieti, con una rappresentanza dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato - Sezione “Filippo Palieri” di Rieti, ha fatto visita al Vice Ispettore della Polizia di Stato in pensione Alberto PANDOLFI, per tutti Roberto, nato e residente a Colle di Tora (RI), in occasione dei festeggiamenti per il compimento dei suoi 100 anni di vita.

 Alberto Pandolfi, nasce a Colle di Tora l’8 maggio 1924, quinto di 14 fratelli. Si arruola nel Corpo delle Guardie di P.S. poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e inizia la sua carriera al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Civitavecchia, prima di essere destinato ad altri Commissariati di P.S. della Capitale.

Dopo un periodo di servizio presso la sede centrale della Questura di Roma, ha prestato servizio all’Istituto Superiore di Polizia, dove vengono formati i Funzionari della Polizia di Stato, nonché presso l’Ufficio Presidenziale del Quirinale, prima di terminare la sua carriera, nel 1985, all’Ufficio Immigrazione del Ministero dell’Interno. 

Sposato con la signora Anna, conosciuta a Roma e venuta a mancare prematuramente, si deve occupare da solo dei loro due figli, Carlo e Giuseppe, contemperando le esigenze di servizio con le naturali incombenze familiari. 

Da sempre legato a questo territorio, Alberto non ha mai abbandonato le sue origini, tornando al paese in ogni momento libero per coltivare le sue passioni: giocare a carte con gli amici di una vita, percorrere le strade della Valle del Turano con la sua bicicletta, da sempre considerata il suo mezzo di trasporto preferito, e preparare, come ancora oggi, da centenario, la pasta all’uovo fatta in casa.

 Ad Alberto gli auguri del Questore di Rieti, che ha voluto omaggiarlo con una targa ricordo, e di tutto il personale della Polizia di Stato in servizio nella provincia di Rieti.

condividi su: