Aprile 2021

EVENTI E MANIFESTAZIONI

22 APRILE GIORNATA DELLA TERRA, ITALIA VIVA "L'OLIO CHE BUTTI FA MALE A TUTTI"

ambiente

Buona festa della Terra

Il 22 aprile è la giornata della terra. E’ il giorno  delle  Nazioni Unite  dedicato alla terra per celebrare l’importanza della salvaguardia  degli ecosistemi del nostro pianeta blu.

E’ un invito alle nazioni e a ciascuno di noi a celebrare e ricordare la fragilità dell’equilibrio della natura, la necessità di proteggere il grande patrimonio naturale  fatto di risorse e biodiversità, per lasciarlo in eredità  il più sano possibile  alle generazioni future e combattere i cambiamenti climatici.

A questo scopo il coordinamento di Italiaviva della Provincia di Rieti ricordando i progressi  fatti  in campo normativo e amministrativo come la nascita del ministero dedicato alla transizione ecologica per l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali, vuole fare un appello e contribuire per migliorare i comportamenti individuali e collettivi, renderli più più virtuosi e sensibili verso l’ambiente che ci circonda.

 Italiaviva ha come ideale fondante e obiettivo prioritario la tutela dell’ambiente. Vogliamo  promuovere la raccolta degli oli esausti domestici in modo più capillare nel nostro territorio. Chiediamo  ai comuni, ai nostri amministratori,  ai condomini privati, alle Parrocchie, e alle Pro Loco   di fare una piccola azione preziosa per l’ambiente,  richiedendo ai propri sindaci la delibera per disporre  i raccoglitori per la raccolta di questo pericoloso inquinante. L’olio  usato domestico se disperso è deleterio nell’ambiente per la nostra acqua e per la nostra salute.

Buttare l’olio di frittura o altri oli domestici nelle fognature causano danni all’acqua e ai depuratori e costi  economici.  Gli oli esausti  rappresentano invece, una risorsa  importante come feedstock per l’industria dei biocarburanti e per altri prodotti commerciali nel sistema dell’economia circolare e dell’energia rinnovabile. Sul nostro territorio ci sono imprese che distribuiscono i contenitori e la loro raccolta gratuitamente a chi lo richiede. Cosa aspettiamo?

Penso che tutti coloro che si proclamano ‘ambientalisti ’ oggi hanno una buona occasione per dimostrarlo procurandosi gratuitamente il contenitore per differenziare l’olio domestico salvaguardando una delle risorse identitarie della nostra bella provincia, l’acqua.

condividi su: