Gennaio 2021

REGIONE

NOMINE ASL, ZINGARETTI E D'AMATO INDAGATI PER ABUSO D'UFFICIO

sanità

Anomalie nelle procedure di assegnazione di incarichi ai vertici di dieci Asl laziali, nel 2019? il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, sono finiti nel registro degli indagati della procura di Roma insieme ad altre persone. Gli inquirenti ipotizzano l'abuso d'ufficio. L'esposto sulla vicenda era stato presentato da Fratelli d'Italia a proposito della nomina avvenuta in un'Asl di un candidato. Il sospetto era che il direttore amministrativo non avesse i requisiti richiesti dalla legge. Nel registro degli indagati risultano iscritti anche Renato Botti, ex responsabile della direzione della Salute della Regione Lazio, Andrea Tardiola, segretario della giunta della Regione Lazio.

22_01_21

condividi su: