Febbraio 2021

SALUTE

VACCINI, ANDREOLA "SERVE CORAGGIO E MOBILITAZIONE, OSARE E NON ASPETTARE"

Innovazione, sanità

di Fabio Andreola (Nome Officina Politica) - Era noto da tempo, e lo stiamo vivendo quotidianamente, che la vera sfida sui vaccini sarebbe stata l’offerta. Serve aumentare disperatamente la capacità produttiva. Riconvertire aziende per fare mascherine è stata una cosa facile, eppure abbiamo visto che FCA le ha prodotte si, ma non a norma. E parliamo di un medical device di classe I (i più semplici). Si inizia ora a parlare di aumentare la capacità produttiva dei vaccini, ma qui la cosa si complica e pure parecchio. E’ chiaro che la riconversione non potrà che essere intrasettoriale. Ma non tutte le aziende farmaceutiche possono velocemente riconvertirsi sulla produzione dei vaccini. Il trasferimento tecnologico è complesso e richiede tempo. Ce ne sono alcune però (poche) che possono vantare infrastrutture e know-how che consentirebbero tempi relativamente brevi, soprattutto per i vaccini tradizionali (per quelli mRNA è tutto ancora più complesso). L’ australiana CSL è uno storico concorrente di Takeda (per la linea emoderivati ex Baxter). CSL produce in un suo sito a Melbourne i vaccini AstraZeneca e se lo ha fatto CSL a Melbourne può farlo anche Takeda a Rieti. Sulla stampa il dibattito politico laziale su questo tema è tutto incentrato sui distretti biotech di Pomezia e Frosinone. Anche Rieti è nel Lazio, ma Rieti è troppo spesso fuori dal radar della politica. Attraverso un mio tweet rivolgo un appello a Takeda ad offrirsi e a mettersi in gioco per salvare vite e creare ancor più occupazione sul nostro territorio; e provo a suonare la sveglia alla politica locale, invitandola a dialogare attivamente con Takeda e a spronarla. Il nostro sindaco aveva promesso un fantomatico polo farmaceutico, potrebbe contentarsi di una simile iniziativa, decisamente più concreta. Ci saranno milioni di difficoltà, poiché Takeda è un gigante globale, ma in Giappone per esempio ha avviato una collaborazione per la produzione  del vaccino Novavax. E’ a mio avviso un obbligo morale anche solo provarci."

21_02_21

condividi su: