Ottobre 2019

UNA TERRA RICCA DI RIFERIMENTI FRANCESCANI MA CHE NON DECOLLA

Prima Tavola rotonda 'Con Francesco nella Valle'

convegni

E' in svolgimento a Rieti la seconda edizione del Festival 'Con Francesco nella Valle' nel corso del quale ci saranno anche momenti di riflessione su problemi locali, come nella tavola rotonda che si terrà oggi alle ore 16 in Piazza San Francesco. Il tema presentato all’interno di questa tavola rotonda è il territorio che abitiamo, inteso come patrimonio culturale, artistico e naturalistico. In che maniera si può veicolare la promozione di questo patrimonio? È partendo da questo interrogativo che si considera il ruolo strategico della comunità, intesa come risorsa umana e protagonista del territorio attraverso meccanismi di solidarietà e mutualità capisaldi del messaggio francescano.

Rieti e la Valle Santa sono, insieme ad Assisi, il centro nevralgico delle parole, delle testimonianze, delle azioni e dei luoghi di Francesco d'Assisi. Tuttavia storicamente sussiste una netta difficoltà nel promuovere e nel pubblicizzare efficacemente un territorio ricchissimo come il nostro, colmo come detto di riferimenti francescani ma anche di bellezze storiche e paesaggistiche eterogenee: tout court, un tesoro da scoprire. 

La tavola rotonda si svilupperà come dialogo aperto tra i relatori, il moderatore, un frate francescano e il pubblico presente in piazza.

 

INTERVENGONO

 

MAURIZIO GENTILINI (Rovereto, 1969). Storico e archivista, ha lavorato presso l’Archivio Diocesano Tridentino, l’Istituto Luigi Sturzo di Roma e, attualmente, al Consiglio Nazionale delle Ricerche, presso il Dipartimento Scienze umane. 
Ha condotto ricerche e pubblicato saggi sulla storia delle biblioteche e degli archivi, sulla storia dei partiti politici, del movimento cattolico italiano ed europeo, sulla figura di Alcide De Gasperi, sulla storia del pacifismo.
E’ giornalista pubblicista e collabora con numerose università e istituzioni culturali, italiane ed europee.

MARIO ARCIDIACONO Architetto fondatore e amministratore della società di Ingegneria Innovativa Bcorp e Exo ArchiGEO3 SB, assistente RP Operations MS Anas Gruppo Ferrovie S.P.A. Dopo la formazione da architetto si specializza con la laurea in pianificazione urbanistica ed ambientale, a cui seguono altre attività di formazione, tra cui l'executive master in Business Administration. Inoltre è rappresentante Nazionale Giovani Soci Federcasse per il Centro Italia, membro di Coordinamento del Laboratorio Giovani Soci della Banca di Credito Cooperativo di Roma e membro del Comitato Centro, Appio, Prenestino della Banca di Credito Cooperativo di Roma.

ALBERTO DE SANTIS è una delle maggiori figure nel mondo socio sanitario italiano ed europeo. Formatosi all'Università Pro Deo (oggi LUISS), ha dedicato la sua carriera professionale al mondo socio-assistenziale. 
Dal 2000 ricopre la carica di Presidente Nazionale ANASTE, l'associazione di riferimento per le case di cura private per gli anziani, ed è Presidente della sua confederazione europea, la ECHO.

 

 

condividi su: