Gennaio 2018

REGISTRO DI CLASSE

UNA STAFFETTA DI PROGETTI FORMATIVI

All'Artistico incontro pubblico

scuola

Giovedì 1 Febbraio 2018, unitamente all’OPEN DAY,  dalle ore 15.00 il Liceo Artistico A.Calcagnadoro apre le porte a tutti coloro che vorranno partecipare, alla presenza di docenti e studenti, all’illustrazione dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro che i ragazzi del secondo biennio e dell’ultimo anno stanno affrontando.

Tra le novità introdotte nel 2015 dalla Legge 107, l’Alternanza Scuola - Lavoro è oggetto, come è noto, di aspre critiche perché si distolgono i ragazzi dallo studio o di entusiastica approvazione perché apre la scuola alla concretezza pratica. Diverse sono dunque le posizioni in Italia da parte di studenti, genitori e docenti, vista la mole di tempo che l’Alternanza impiega (durata complessiva di 200 ore, da inserire nel Piano triennale dell’offerta formativa). Al di là del merito della legge che stabiliscequesta esperienza come obbligatoria e oggetto di discussione all’Esame di Stato da parte dei futuri maturandi, è interessante misurare lo sforzo delle scuole per rendere coerente, fruttifero e utile  (o meno) il percorso formativo che gli studenti si trovano a compiere. Ciò non può prescindere dalla realtà del territorio locale: Rieti è una città dove ci sono poche aziende leader e il mondo dell’imprenditoria non è sempre così accessibile, aperto e preparato ad accogliere studenti per prepararli.

I progetti di Alternanza Scuola Lavoro che verranno svolti dagli alunni del Calcagnadorosono così suddivisi:

“Dalla Nostra Terra alle Arti: dentro la storia tra palcoscenico, feste e talenti di ieri e di oggi”: il progetto è inserito in quello più ampio proposto dal Comune di Rieti “Rieti in Rete”che ha la finalità di raccogliere e selezionare materiali e documenti per la realizzazione  di un’app per la guida turistica della città. Il progetto è svolto in collaborazione con l’Archivio di Stato e la Biblioteca Paroniana. Il progetto è stato presentato e premiato per la partecipazione al concorso d’idee  RIETI INNOVA 2017 - Premio Bruno Bucciolotti .– Indetto dal Consorzio Industriale Rieti-Cittaducale.

“Atleti del cuore”: consiste inattività teatrale suddivisa in un Laboratorio della Recitazione ed un Laboratorio della Scenografia; attività seguita dall’esperta esterna, l’attriceSalimaBalzerani.

 “Dall’idea al Libro”: l’attività consiste nella realizzazione di bozzetti e disegni definitivi che illustrano una favola per bambini sino alla composizione del libro, anche attraverso l’uso degli ultimi e professionali strumenti informatici per la digitalizzazione e impaginazione del manoscritto, la stampa in formato cartaceo e la sua conversione in e-book. Il lavoro è svolto con la collaborazione della  Società Cooperativa Funambolo.

Atelier Moda”: l’attività prevede l’introduzione al mondo del lavoro, nello specifico la conoscenza sia degli aspetti organizzativi e relazionali che interagiscono in un laboratorio sartoriale di Alta Moda e sia quelli legati allo sviluppo di soluzioni ideative, osservando il lavoro sartoriale dell’esperto che opera all’interno dell’atelier con la collaborazione dell’Atelier Via Roma.

“LavorArte: l’attività consiste nella conoscenza sia degli aspetti organizzativi, gestionali e relazionali che interagiscono in un’attività commerciale di arredamento e sia quelli più legati all’ ideazione, sviluppo e realizzazione di un semplice progetto, con la collaborazione di Arredamenti Gianni e Gianna Due G-Rieti.

Start2Impact”: l’attività consiste nella partecipazione ad una piattaforma digitale ideata dalla Start2Impact che si occupa di social innovation e aiuta i ragazzi delle scuole ad entrare nell'ottica dell'impresa digitale sostenendo i giovani talenti under20 ad accelerare il Made in Italy grazie all’acquisizione di contenuti formativi esclusivi per far crescere le loro competenze digitali; l’attività è svolta a domicilio.

Chagall”: gli alunni partecipano al progetto Erasmus Plus (denominato CHAGALL) che si terrà in Slovenia per tre settimane nel mese di febbraio e per questo corso di formazione teorico e pratico verranno attribuite 200 ore di ASL. Il progetto è interamente finanziato dall’Unione Europea ed ha come profili di uscita quello di Direttore di Galleria d’Arte.

 

condividi su: