Giugno 2020

UNA BUSSOLA NELLA RICERCA DI UNA RIPRESA

lavoro

Abbiamo vissuto gli ultimi tre mesi in maniera intensa, sia come sostegno alla sopravvivenza che come servizi di supporto alle imprese. Lasciata la fase 1 dell’emergenza sanitaria e superata la fase 2 della riapertura delle attività produttive, Confartigianato Imprese Rieti tira le somme e spiega il ruolo svolto in favore degli imprenditori del nostro territorio: 

“In tanti si sono rivolti ai nostri operatori, che hanno sempre e comunque garantito presenza e piena operatività.  Pur rispettando scrupolosamente le normative in fatto di distanze, accesso agli uffici, igienizzazione degli ambienti ecc., abbiamo garantito attenzione ed un grande impegno indirizzato soprattutto alle situazioni più drammatiche. Basti pensare che il nostro ufficio politiche del lavoro e bilateralità, ha “lavorato”l’80% delle domande di sostegno del reddito per le imprese artigiane (FSBA) di tutta la provincia di Rieti, tutte peraltro con esito positivo, garantendo un sostegno economico ai lavoratori delle imprese artigiane in maniera celere e puntuale. Il supporto dei referenti del nostro Ufficio Credito è stato fondamentale nel fornire indicazioni utili ed indispensabili ad orientarsi tra le misure a sostegno delle imprese; sono state analizzate con le aziende interessate tutte le varie possibilità per capirne vincoli e opportunità di utilizzo, dai finanziamenti agevolati agli strumenti di contributo a fondo perduto contenuti nell’ultimo Decreto Rilancio. Fondamentale anche il lavoro svolto dal nostro ufficio Sicurezza, che ha accompagnato le nostre imprese fornendo loro una consulenza costante, nonché un supporto tecnico ed operativo nella prosecuzione delle attività produttive, dando consigli sulle condizioni richieste per assicurare adeguati livelli di protezione, attraverso le modalità più idonee ed efficaciin riferimento ai dettami di legge.  Infine il nostro ufficio fiscale, oltre alla consulenza, ha dato tempestiva informazione e relativa attuazione delle misure previste da tutti i provvedimenti covid-19, non ultimo il famoso bonus Covid-19 da 600 euro a beneficio di alcune tipologie di imprenditori”. 

Quali sono i mezzi di supporto utilizzati?

“Confartigianato Imprese Rieti ha messo a disposizione fin da subito un sistema informativo e di servizi utili per assistere gli imprenditori associati per ogni aspetto della drammatica situazione legata all’emergenza Covid-19. Tutte le informazioni, il materialedi analisie di approfondimento realizzato dalla nostra Associazione sono in costante aggiornamento e sono comunque raccolte nel nostro sito web.  Si tratta di un patrimonio di informazioni che costituisce una preziosa bussola, utile anche all’orientamento dell’attività associativa e per costruire posizioni qualificate e autorevoli finalizzate a individuare le soluzioni migliori e più corrette per le imprese associate. Pur con tutte le difficoltà del caso, siamo riusciti, in una situazione impossibile sotto tanti punti di vista, a far sentire il nostro sostegno alle piccole imprese del nostro territorio, da cui abbiamo ricevuto un riscontro più che positivo. Nelle settimane del lockdown abbiamo fatto un lavoro, in termini di interpretazione delle norme, di informazione e soprattutto di ascolto nei confronti delle imprese davvero efficace, che ha ricevuto tanti riscontri positivi”. 

Presenti in questa fase inedita e quindi estremamente impegnativa su ogni comparto

“Confartigianato può affermare,con una punta di sano orgoglio, di aver fatto tutto quanto possibile in ogni fase di questo drammatico momento. Storiche le nostre battaglie che spesso ci hanno visto imporre a livello nazionale le problematiche di interi settori colpiti insensatamente da ordinanze prive di ogni logica; abbiamo iniziato con il taglio boschi, per continuare con i fiorai ed infine con il comparto benessere (parrucchieri, estetiste, ecc). Sono state massicce le adesioni ad iniziative come quella dello scorso 8 maggio, oltre cento le botteghe tra centri estetici e negozi di acconciatori su 154 operanti nel territorio del Comune di RIETI che hanno tenuto le saracinesche a mezz’aria e si sono ritrovati sotto lo slogan “Primo incentivo fateci riaprire”. Iniziative ancora in corso hanno fatto sì che non venisse mai meno l’attenzione sui comparti vitali per l’economia del territorio. Saranno consegnati in questi giorni kit contenenti dispositivi di sicurezza ed informative atte a combattere il coronavirus, un’iniziativa questa promossa con il Comune di Rieti che, aldilà del valore economico, vuole essere un gesto beneaugurante. Sempre per il settore benessere, di grande valore l’ordinanza comunale per la liberalizzazione dell’orario di lavoro dalle 7 alle 22,00, domenica e lunedì compresi. Così come la collaborazione con il Comune di Contigliano che ha prodotto un bando ancora aperto, per incentivare le imprese ad attivarsi per ottemperare a quanto previsto dai protocolli sanitari, con un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute. A breve anche l’Amministrazione provinciale di Rieti si attiverà per dare una risposta concreta all’autotrasporto. Su proposta di Confartigianato Imprese Rieti, gli operatori potranno igienizzare e sanificare gratuitamente i propri mezzi di trasporto presso le strutture di proprietà dell’Ente”.

 

Chi è Confartigianato? Confartigianato Imprese Rieti è l’associazione di categoria più importante nella rappresentanza del comparto artigiano, delle piccole e medie imprese e del lavoro autonomo della provincia di Rieti. È stata fondata nel 1995 e ad oggi associa più di 1.300 aziende, il 40% di quelle presenti a livello provinciale. Conta su una rete di 6 uffici distribuiti nella provincia e una ventina di collaboratori in grado di offrire in modo costante la loro professionalità ed esperienza per una consulenza a 360° a sostegno delle piccole imprese.

condividi su:
ELEXOS:
lavoro