Ottobre 2018

STORIE

UNA BELLA GIORNATA DI SPORT

Onorata la memoria di Tonino Aguzzi

persone

(di Maurizio Festuccia) Non un Memorial, non un tributo, non una commemorazione ma una sana, ricca, spensierata Giornata di Sport in onore di Tonino Aguzzi quella consumata al Pattinodromo di Rieti.

Così l'avrebbe voluta lui, e così è stata concepita, ideata, organizzata e realizzata la lunga mattinata di domenica 2 settembre per ricordare insieme ad amici, parenti e conoscenti, la figura di un uomo scomparso troppo presto ma che tanto ha regalato alla sua città, in particolare al suo quartiere San Nicola in cui ha vissuto gran parte della sua esistenza. Una persona, Tonino, veramente amato da tanti, sempre disponibile e pronto a buttarsi a capofitto per la difesa delle proprie idee di associazionismo e vita sociale in genere, in quella del suo rione in particolare.

La moglie Liliana (con addosso per l'occasione la maglietta della Juventus con il nome del marito alle spalle), i figli Silvia e Marco, avevano pensato a questa giornata sin dal pieno della scorsa primavera ed anche grazie alla collaborazione di qualche attività loro vicina e di molti amici da sempre al loro fianco, sono riusciti a dare vita ad una festa, più che una ricorrenza, in cui ognuno ha avuto il suo ruolo ed ha potuto inumidirsi gli occhi ed il cuore di lacrime miste ad un semprepresente sorriso, lo stesso che ha accompagnato Tonino nell'arco della sua intera presenza su questa terra.

Piccole sfide di calcio tra squadre femminili e tra squadre di pulcini hanno dato il varo alla mattinata; spostando poi sguardi ed interesse verso la pista di pattinaggio, le allieve della Cuore Ardita, capitanate e dirette dalla brava Marta Valeri, hanno dato vita ad una serie di coreografie, singole e collettive, da strappare applausi al pubblico presente; preziosa anche l'esibizione di alcuni atleti dell'Arieti Rugby Rieti. La Giornata si è infine conclusa con un triangolare di calciotto tra "Amici di Tonino", "Master Calcio" e "Nuova Master Calcio": tre compagini di atleti non certo più ragazzini ma ..."diversamente giovani", tutti amici di Tonino che così hanno voluto dare il loro piccolo contributo di presenza e di affetto verso la famiglia Aguzzi, prima di ricevere coppe, targhe ricordo e bottiglie di vino nello stand allestito per dar loro il benvenuto prima e l'arrivederci al prossimo anno poi.

Per la parte istituzionale è stata molto apprezzata la presenza del presidente della sezione CONI reatina, Luciano Pistolesi, mentre purtroppo le targhe destinate al sindaco Cicchetti ed all'assessore Sinibaldi son rimaste sul tavolo in attesa di un ritiro mai avvenuto, nemmeno da parte di qualche rappresentante comunale.. La nota "stonata" speriamo venga "accordata" almeno il prossimo anno, perché anche in occasioni come questa sarebbe bene la vicinanza delle istituzioni non venisse mai a mancare.

condividi su: