Gennaio 2020

CALCIO*

UN REAL FORZA-7, PIEGA LA RESISTENZA DEL KAOS MANTOVA E RESTA IN ALTO

Il Real Rieti sbanca il PalaNeolù di Mantova e lo fa con un 7-6 vietato ai deboli di cuore. Ma grazie ad un secondo tempo superlativo, il quintetto di Jeffe e Cundari piega il Kaos, centra la sesta vittoria consecutiva (e ottavo risultato utile di fila) e in attesa delle sfide di Pesaro e Acqua&Sapone, blinda il terzo posto.

LA CRONACA: Pronti, via e Dimas sorprende Tondi consentendo al Mantova di portarsi subito sull’1-0. Il Real reagisce, prende campo e al 7′ Titon tramuta in gol un corner di De Luca (1-1). Al 14′ gli arbitri concedono un rigore al Real per un fallo di mano in area di Caceça, ma dal dischetto la conclusione di sinistro di Fortino si stampa sulla traversa. Non sbaglia invece, al 17′ Leleco che sulla ribattuta di Tondi piazza un sinistro ad incrociare che riporta avanti Mantova (2-1). I padroni di casa sono fiaccati di cinque falli, al 18′ Bocao commette fallo di Ramon e gli arbitri assegnano il tiro libero: Ramon sulla battuta, ma palla sul palo. Qualche secondo più tardi ancora un fallo del Mantova e ancora su Ramon: nuovamente la sfida tra il numero 6 amarantoceleste e Ricordi che devìa la sfera ed evita il peggio. Il pari però è nell’aria e lo realizza Rafael al 19′ (2-2). Ad una manciata di secondi dalla sirena, Jelovcic commette fallo su Dimas, per l’arbitro è grave al punto da estrarre il rosso: Real in inferiorità numerica per 36″ ma il risultato resta sul 2-2.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con il Real ancora sotto di un uomo per un minuto e mezzo, la difesa sembra resistere ma a 10″ dallo scadere della penalità, Dimas indovina l’angolino giusto e fa 3-2. Ed è qui che esce fuori tutta la determinazione, la qualità e la forza fisica del Real che al 7′ pareggia con Fortino (3-3), al 10′ mette per la prima volta la freccia con il destro di Titon (3-4) e al 12′ completa l’opera con una bordata di Ramon che allunga il passo (3-5). Ma Mantova non molla, il Real concede qualche metro alla manovra dei biancorossi e Poletto riapre i giochi con una deviazione fortuita sottomisura che spiazza Tondi (4-5). Mantova dentro la partita, Milella dalla panchina chiede un ultimo sforzo ed ecco l’eurogol di Dimas che al volo da fuori area fa 5-5. Jeffe chiede il time out, vuole vincerla, ma avvisa la squadra del fatto che Mantova non mollerà: sale allora in cattedra Rafael che al 17′ costringe Bocao alla deviazione nella propria porta per il 6-5 Real, poi al 18′ si mette in proprio e realizza il gol del 7-5. Nel finale la riapre Leleco che sorprende Tondi e l’ultimo minuto col portiere di movimento non sortisce gli effetti sperati. E’ trionfo Real, che ora avrà tre settimane di sosta – per gli impegni della Nazionale – per recuperare le energie e le giocate di Lukaian che finalmente potrà essere in campo.

BORDOCAMPO: Al termine della gara, un esausto, ma soddisfatto Luiz Jeffe, commenta così una delle gare più belle (per intensità e capovolgimenti di fronte) della stagione da quando è sulla panchina del Real Rieti. “Queste partite sono belle per chi le vive da casa o per chi non tifa né l’una, né l’altra squadra. Uno spettacolo incredibile, assolutamente, ma a me non piace molto perché abbiamo commesso tanti errori, creando nuovamente tanto e raccogliendo forse la metà di quello che abbiamo fatto. Pali, rigori sbagliati, tiri liberi neutralizzati, ma nonostante tutto l’abbiamo portata a casa: c’è da migliorare molto sulla fase difensiva, ma per il momento va bene così. Ora ci fermiamo per un po’, i ragazzi possono tirare il fiato dopo aver rispettato la tabella di marcia che ci eravamo prefissati e cioè arrivare a questo punto a quota 44 punti. Ma dopo la sosta, sotto con campionato e coppe, perché ci aspetta un mese di marzo intensissimo”

Il tabellino del match:

KAOS MANTOVA-REAL RIETI 6-7 (2-2 p.t.)

KAOS MANTOVA: Ricordi, Bocao, Leleco, Dimas, Cabeça, Kytola, Micheletto, Bueno, Parrel, Di Guida, Mateus, Poletto, Fontaniello. All. Milella

REAL RIETI: Tondi, Rafinha Novaes, Jelovcic, Fortino, Rafinha Rizzi, Guadagnoli, Ramon, Romano, Juanjo, De Michelis, Titon, De Luca, Pandolfi, Relandini. All. Cundari

MARCATORI: 0’28” p.t. Dimas (M), 7’26” Titon (R), 17’28” Leleco (M), 18’38” Rafinha Novaes (R), 1’13” s.t. Dimas (M), 7’42” Fortino (R), 9’58” Titon (R), 11’14” Ramon (R), 15’07” Poletto (M), 16’24” Dimas (M), 16’47” aut. Bocao (R), 17’53” Rafinha Novaes (R), 18’44” Leleco (M) .

AMMONITI: Leleco (M), Mateus (M), Bocao (M), Cabeça (M), Bueno (M)

ESPULSI: al 19’34” del p.t. Jelovcic (R)

NOTE: al 12′ del p.t. Fortino (R) fallisce un tiro libero, al 14’43” del p.t. Fortino (R) fallisce un calcio di rigore, al 18’33” del p.t. Ricordi (M) para un tiro libero a Ramon (R)

ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Dario Pezzuto (Lecce), Fabiano Maragno (Bologna) CRONO: Fabio Mavaro (Parma).

condividi su: